CMIT TV – Juventus, Rampulla: “Zidane ha un conto in sospeso a Torino”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:37
Michelangelo Rampulla
Rampulla a CMIT TV

Intervenuto a CMIT TV Michelangelo Rampulla ha parlato del futuro della Juventus: da Buffon a Donnarumma e Zidane

Michelangelo Rampulla ha parlato a CMIT TV della situazione della Juventus tra il futuro di Buffon e le ipotesi Donnarumma e Zidane. Prima l’ex portiere bianconero si è soffermato sull’Inter prima in classifica: “Uno dei segreti è Antonio Conte, ha portato ciò che mancava ai nerazzurri. Una squadra formata da calciatori forti, Conte è bravo a tirar fuori più del meglio dai propri ragazzi e lo sta dimostrando anche quest’anno. Tira fuori il 105% che ogni calciatore ha”.

Dall’Inter alla Juventus che può contare ancora su un Buffon in grande forma: “Szczesny è uno straniero e non ha tutto il vocabolario per interagire con i compagni. Buffon ha un’altra presenza, ma non è un portiere qualsiasi. Parliamo di uno dei migliori portieri al mondo da sempre. Ci sono i portieri normali e quelli straordinari: Gigi è uno dei questi. La caratteristica principale di un buon portiere è parlare con i compagni di reparto. Lo facevo anche io per restare in partita quando magari sei poco chiamato in causa”.

LEGGI ANCHE >>> CM.IT | Juventus, scambio Dybala-Icardi: la posizione dell’ex Inter

Donnarumma
Donnarumma © Getty Images

Calciomercato Juventus, Rampulla: “Farei di tutto per prendere Donnarumma”

Si parla di un possibile approdo di Donnarumma alla Juventus: “Certo la Juve deve iniziare a pensare al dopo Buffon anche se Gigi può giocare ancora uno-due anni. Farebbe comodo avere Donnarumma in squadra: è il portiere del presente e anche del futuro, ti sistemeresti per i prossimi 15 anni. Mi piace come portiere: è grande, agile, con l’esperienza può diventare ancora più forte. Szczesny è forte, è migliorato con l’età ma all’Arsenal e alla Roma aveva qualche problema. Donnarumma deve ancora acquisire maturità. Se fossi la Juventus o qualsiasi altra squadra di un certo livello proverei a prenderlo. Credo che l’erede di Buffon sia Donnarumma. Se fossi la Juventus farei di tutto per prenderlo, però gioca nel Milan non in una squadra di basso livello”.

Altro nome è quello di Zidane con questa che potrebbe essere l’estate giusta per rivederlo alla Juventus: “Come suggestione sarebbe incredibile vederlo di nuovo alla Juventus – dice Rampulla -. Ha fatto tante cose belle da calciatore e potrebbe farle da allenatore. La Champions la conosce bene e poi ha un conto in sospeso: con lui abbiamo perso due finali di Champions e sarebbe ora di rimediare a questo. Sarebbe una bella cosa, mi auguro di vedere Zidane sulla panchina della Juventus”.

Infine, Lippi: “Ha ancora tanto da dare con la sua esperienza. Certamente la voglia ce l’ha ancora: non di allenare, ma un ruolo dirigenziale gli andrebbe più che bene. L’ho sentito l’altro giorno ma non abbiamo parlato di questa notizia. Credo che sarebbe intrigato da questa situazione”.