Juventus, Perez chiude a Ronaldo: ecco perché non lo ha mai perdonato

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:20
Ronaldo deluso
Cristiano Ronaldo (©️ Getty Images)

Il futuro di Cristiano Ronaldo resta argomento di grande discussione, con il possibile ritorno al Real Madrid che sembra però improbabile

Cristiano Ronaldo è ancora nell’occhio del ciclone. La brutta partita contro il Porto in Champions League ha nuovamente acceso i riflettori sul suo futuro, che resta in bilico visto il contratto in scadenza 2022 e un ingaggio pesantissimo sul bilancio della Juventus. L’addio del campione portoghese è il principale argomento di discussione su radio, social e web, anche se ad ora è difficile immaginare un altro club che possa sobbarcarsi i 30 milioni e più di stipendio di CR7. Manchester United, PSG e Real Madrid sono i club più ‘chiacchierati’ in questo senso e anche a Madrid se ne sta parlando con insistenza.

Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YouTube

Calciomercato Juventus, Zidane 'blocca' Ronaldo
Cristiano Ronaldo © Getty Images

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato, la Juventus ci prova | Doppio clamoroso addio per Haaland!

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, annuncio improvviso | “Riporterei qui Ronaldo”

Calciomercato Juventus, Perez chiude al ritorno di Cristiano Ronaldo al Real Madrid

Il ritorno di Cristiano Ronaldo al ‘Bernabeu’ farebbe piacere sicuramente a tanti, soprattutto considerando che dal divorzio del 2018 né il portoghese né i Blancos hanno più vinto la Champions League. Probabilmente non un caso. Ma se da una parte CR7 penserebbe seriamente di tornare al Real, a Chamartin sarebbe un’opzione invece da escludere, almeno ad ora. Secondo ‘L’Equipe’, infatti, si tratta di un’operazione improbabile per diversi motivi. A partire da quello economico, dal momento che a Ronaldo andrebbe corrisposto uno stipendio di almeno 20 milioni di euro. In un momento del genere, con il Real già alle prese con i rinnovi milionari di Modric e Sergio Ramos, è una spesa davvero complicata.

Tutte le news di calciomercato e non solo: CLICCA QUI!

I rapporti tra Perez e CR7, infatti, non sono più idilliaci, per usare un eufemismo. I due non si odiavano ufficialmente, ma il presidente del Madrid non ha mai dimenticato la sera del terzo successo consecutivo in Champions League. Pochi minuti dopo la vittoria in finale con il Liverpool, infatti, Ronaldo disse già in campo di pensare all’addio, rovinendo quindi la festa del Real e oscurando in qualche modo la conquista dell’ennesimo titolo europeo. Un comportamento che non è mai andato giù a Perez. A questo si aggiunge anche una linea di calciomercato che va in direzione opposta: più che un 36enne, a Valdebebas preferirebbero di gran lunga puntare su un calciatore giovane che risponde ai nomi di Mbappe o Haaland.