CM.IT | Juve, la buona notizia è Arthur: superato lo ‘stress test’

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:07
Arthur Juventus Porto
Arthur (©Getty Images)

Arthur, dopo un mese di stop, ha reagito benissimo ai 100 minuti in campo di Juventus-Porto. Il punto sulle sue condizioni

Quella con il Porto è stata una serata da cancellare per la storia della Juventus. Ma anche nelle notti più buie, per quanto difficile, qualche buona notizia va trovata. E per la Vecchia Signora può essere il ritorno di Arthur.

Il brasiliano, assente dal primo minuto dallo scorso 6 febbraio, dopo i 20 minuti giocati contro la Lazio ne è rimasto in campo addirittura 102′ contro i portoghesi. L’ex Barça è andato oltre ogni più rosea aspettativa, disputando una prestazione positiva e completando 108 passaggi, record del match.

Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di calciomercato ISCRIVITI al canale YouTube

Tutte le news di calciomercato e non solo: CLICCA QUI!

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, firma in bilico | Trattativa congelata

Arthur in campo con la Juventus
Arthur ©️ Getty Images

Juventus, il punto sulle condizioni di Arthur

Secondo quanto raccolto da Calciomercato.it, il giocatore, inevitabilmente, ha dovuto convivere col dolore nell’ultima mezz’ora in campo. La calcificazione di natura post traumatica a livello della membrana interossea che lo ha afflitto nell’ultimo mese non è ancora stata curata, ma lo stress-test rappresentato dalla sfida ai lusitani ha dato esito positivo.

Arthur, dunque, potrà continuare a scendere in campo nelle prossime sfide, alternando gare a terapie, che dovranno necessariamente andare avanti. Sembra scongiurata, dunque, l’ipotesi di un’operazione, soluzione estrema che si vagliò all’inizio del suo percorso riabilitativo.

Tutte le news di calciomercato e non solo: CLICCA QUI!

Eliminare la calcificazione necessiterà ancora molto tempo, quindi il trattamento andrà avanti e qualche partita di turnover sarà inevitabile, ma oggi il brasiliano è ottimista. Dovrà convivere col dolore ancora per un po’, ma si considera a disposizione di Pirlo a tutti gli effetti. Tutte le sconfitte bianconere di questa stagione, sono arrivate quando lui non c’era. Per il ‘Maestro’, non sarà un dettaglio.