Juventus-Porto, insulti a Ronaldo e ai bianconeri: bufera sullo speaker

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:42
Cristiano Ronaldo
Cristiano Ronaldo © Getty Images

Bufera sullo speaker dello stadio del Porto dopo la vittoria della squadra di Conceicao in Champions: insulti alla Juve e a Ronaldo

Fallimento Juventus in Champions League. I bianconeri sono stati eliminati dal Porto agli ottavi di finale dopo un’altalena di emozioni nel ritorno. Alla fine il 3-2 al 120′ non è bastato alla squadra di Pirlo per ribaltare il 2-1 maturato al Dragao. Grande rammarico per la Juve che deve fare i conti anche con gli sfottò piovuti sui social. Uno in particolare ha scatenato molte polemiche: si tratta delle storie pubblicate (e poi cancellate) su Instagram da Fernando Saul, speaker ufficiale dello stadio della formazione portoghese. Insulti contro la Juventus, gli italiani, Ronaldo e anche la madre dell’attaccante lusitano. Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YouTube 

LEGGI ANCHE >>> Juventus, bomba Ronaldo: “Ore al telefono con Mendes. Ecco cosa vuole evitare”

Ronaldo
Ronaldo © Getty Images

Juventus, il post dello speaker del Porto: “Ladri italiani”

Saul parte dalla finale della coppa delle Coppe del 1984 vinta 2-1 dai bianconeri: “Ci siamo vendicati di Basilea contro i ladri italiani – le sue parole -. Ci siamo vendicati del maiale Ronaldo per quello che ha fatto al Dragao”. Lo speaker quindi continua esaltando il porto “Che razza orgogliosa” e poi ha ‘beccato’ anche la madre di CR7: “Ora aspetto il video di Dolores e degli altri ‘sdentati’ della famiglia”. Parole cancellate ma non abbastanza presto da evitare che diventassero virali e scatenassero le polemiche.