Manchester United-Milan, Pioli: “Impressionato dagli avversari”, poi l’annuncio su Dalot

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:00
conferenza Pioli Manchester United-Milan
conferenza Pioli Manchester United-Milan

Giornata di vigilia per il Milan che domani giocherà contro il Manchester United, l’andata degli ottavi di finale di Europa League. Le parole di Pioli in conferenza stampa

Stefano Pioli presenta Manchester United-Milan, match valevole per l’andata degli Ottavi di finale di Europa League. Ecco le parole del tecnico rossonero, in diretta da Milanello prima del viaggio verso l’Inghilterra.

Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YouTube

SETTIMANA POSITIVA – “Queste partite devono darci fiducia – esordisce Pioli – siamo pronti per offrire lo stesso tipo di prestazione anche domani sera”.

DIFESA – “Difendiamo bene quando tutta la squadra è propositiva in fase difensiva. Dipenda dalla squadra il difensore bene non da un reparto”.

Milan, Pioli: “Non decido io il futuro di Dalot”

LEGGI ANCHE >>>ESCLUSIVO | Milan, agente Dalot: “Con lo United match particolare. Riscatto? Al momento giusto”

Calciomercato Milan, agente Dalot: "Riscatto? Per ora nessun contatto"
Diogo Dalot, ieri in gol a Verona
©️ Getty Images

Con l’assenza di Theo Hernandez ci sarà ancora una volta Dalot sulla sinistra: “Sono contento delle sue prestazioni – prosegue Pioli – Futuro? Siamo concentrati sulla stagione ma non sono io a decidere le sorti del suo futuro”.

DERBY DI MANCHESTER – “Sono rimasto impressionato dai Red Devils, hanno vinto meritatamente. Abbiamo studiato bene quella partita”.

DONNARUMMA – “E’ determinante sempre. Sarà sicuramente importante la sua prestazione domani. Non è una finale anticipata ma uno scontro prestigioso”.

NIENTE CALCOLI – “Dobbiamo giocarla al massimo, affrontiamo una squadra forte scesa dalla Champions. Un risultato positivo ci darebbe tanto slancio per il ritorno”.

CRESCITA – “Ci stiamo preparando per tornare a vincere. Ci vogliono almeno un paio d’anni in Champions per crescere veramente ma c’è tanta strada da fare”.