Juventus-Porto, Pirlo tra rimonta e futuro: “Decisiva per la Champions. Non mi piace fare il mago”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:15
Juventus Porto Pirlo
Andrea Pirlo in conferenza stampa

Alla vigilia di Juventus-Porto, le parole di Pirlo in conferenza stampa: il tecnico bianconero ha presentato il match di Champions League

Juventus chiamata ad un vero e proprio crocevia della sua stagione. I bianconeri, domani sera, scendono in campo in Champions League contro il Porto, per il ritorno degli ottavi di finale. Bisogna ribaltare l’1-2 di tre settimane fa al ‘Dragao’, per avanzare ed evitare una nuova uscita prematura dalla competizione. Il tecnico Andrea Pirlo parla in conferenza stampa presentando la sfida, curiosità soprattutto per quelle che saranno le scelte di formazione, con una squadra ancora condizionata da qualche assenza di troppo. Calciomercato.it ha seguito per voi i passaggi salienti delle dichiarazioni dell’allenatore.

Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YouTube

LEGGI ANCHE >>> Juventus-Porto, le ultime dalla rifinitura e le scelte di Pirlo

PARTITA – “Serve una partita molto tecnica da parte nostra, contro una squadra compatta con due linee molto strette. Bisognerà sbagliare poco e cercarli di allargarli, avere molta pazienza di farli girare da una parte all’altra. Sappiamo di avere tutte le carte in regola per andare avanti: senza sottovalutare la qualità del Porto, ma sapendo di poter passare il turno”.

PROGETTO E FUTURO – “Domani è importante e sarà decisiva per il passaggio del turno. Dobbiamo ribaltare il risultato dell’andata e pensare solo a questa partita. Per il mio giudizio non credo, io continuo a lavorare giorno dopo giorno proseguendo nel mio progetto. Futuro legato alla qualificazione? Se dovessi pensare a questo non sarei neanche venuto oggi… Io sono qua, deciderà sempre la società in base ai risultati”.

FORMAZIONE – “Stanno tutti bene, oggi si sono allenati tutti. De Ligt ha fatto il riscaldamento con la squadra e poi ha lavorato a parte. Gli altri sono a disposizione: non al massimo ma è già tanto averli a disposizione. Chiellini si è allenato solo oggi col resto della squadra. Non è al massimo, ma penso possa essere a disposizione“.

BERNARDESCHIARTHUR E MCKENNIE Con Bernardeschi ho parlato quest’estate in vacanza e gli ho prospettato l’idea di farlo giocare da terzino sinistro. Può fare bene questo ruolo,  si è messo in testa di poterlo fare proseguiremo su questa linea. Arthur non è al top, ma avendo anche Danilo fuori è uno dei pochi che abbiamo a disposizione. Speriamo possa anche durare un po’ domani. McKennie si porta dietro qualche problemino, ma adesso sta meglio. Stiamo cercando di gestirlo”.

RONALDO – “E’ carico, ha avuto modo di riposare in questi giorni. Avevamo programmato un percorso di allenamenti con lui dopo lo Spezia. E’ molto carico e ci tiene tanto domani a fare bene”.

MORATA – “E’ ambizioso, cerca sempre soluzioni diverse e gli piace documentarsi sugli avversari. Questo è un aspetto molto positivo per un giocatore del suo calibro”.

Pirlo risponde anche alla domanda di Calciomercato.it su delle possibili sorprese di formazione come contro la Lazio e l’assenza di Danilo: “Sorprese no, non mi piace fare il mago ogni partita. Se ho i giocatori a disposizione, mi piace farli giocare nel loro ruolo e dove rendono al meglio. L’assenza di Danilo pesa perché è importante per noi, però cercheremo di fare del nostro meglio e di mettere in campo la formazione migliore per conquistare il passaggio del turno”.