Elezioni Barcellona | Messi, Xavi e “un Haaland”: cosa offrono i candidati

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:02
Laporta candidato
Joan Laporta (Getty Images)

Le elezioni del Barcellona decideranno il nuovo presidente del club blaugrana: ecco cosa offrono i tre candidati, Laporta, Font e Freixa

Il Barcellona deciderà oggi il suo nuovo presidente, dopo un’era, quella di Bartomeu, conclusa con umiliazioni sul campo e scandali fuori. I tre candidati in campo sono Joan Laporta, Victor Font e Toni Freixa. Ognuno di loro porta un programma che promette, ovviamente, di riportare i culé dove meritano, ma attraverso strade diverse. 

Laporta, secondo vari sondaggi il favorito, fu già presidente tra 2003 e 2010. Vuole tornare a “rappresentare il cambio” della società e porta in dote, oltre ad esperienza e leadership, una promessa: quella di trattenere Messi. Come anticipato da Calciomercato.it, l’entourage dell’argentino ha fatto sapere che “resterà al 50%”, e tanto dipenderà dal progetto della nuova società.

Quello che lo stuzzica di più è proprio quello di Laporta, che si è detto convinto di riuscire a convincerlo a rinnovare ed ha in squadra sia Jordi Cruyff che Carles Puyol. Nel suo programma c’è anche la possibilità di trasferire la squadra due anni a Montjuic per rinnovare finalmente il Camp Nou dopo anni d’attesa.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato, Xavi allo scoperto sulla panchina del Barcellona: “Non posso nascondermi”

Messi esulta in campo
Lionel Messi (Getty Images)

Barcellona: Xavi, Haaland e Messi tra le promesse dei candidati

Victor Font, da partes sua, punta a un progetto “che guarda al futuro”. Lo specialista delle ginocchia Ramon Cugat e Toni Nadal, zio e allenatore di Rafa, sono parte della sua squadra, di cui doveva far parte anche Xavi, che però non si è ancora espresso sulla volontà di tornare subito “a casa” per allenare gli azulgrana. Resta una possibilità concreta, ma prima di dare l’ok, l’ex centrocampista vuole garanzie molto, molto importanti.

Tutte le news di calciomercato e non solo: CLICCA QUI!

Toni Freixa, invece, punta al calciomercato: promette di portare al Camp Nou “un Haaland” per la prossima stagione. Ci riuscirebbe con un investimento da 550 milioni che raccoglierebbe dal Barça Corporate e da un nuovo sponsor proveniente dalla Silicon Valley. Il verdetto arriverà stasera alle 23. E, da domani, il Barça inizierà la sua rivoluzione