ESCLUSIVO | Messi, ora la pace è possibile: resta al Barcellona al 50%

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:40
Lionel Messi in azione
Lionel Messi © Getty Images

L’addio di Messi al Barcellona non è scontato. L’argentino non ancora deciso cosa farà e le percentuali di una sua permanenza non sono basse

La straordinaria storia d’amore tra Leo Messi e il Barcellona è destinata a regalarci ancora sorprese. Dopo l’estate del burofax, nei giorni scorsi l’argentino è tornato ad essere al centro delle cronache per la pubblicazione del suo contratto da parte del quotidiano ‘El Mundo’ e per le dichiarazioni di vari tesserati del PSG; tra le quali spiccano quelle di Angel Di Maria. 

Secondo il ‘Fideo’, ci sarebbero infatti “molte possibilità” di vedere il suo connazionale e amico al PSG nella prossima stagione, uno scenario del quale si parla ormai da mesi e che non stupisce più. I disastri sportivi e, soprattutto, societari ed economici del Barcellona ci invogliano a pensare che una separazione sia la scelta più saggia, forse anche la più logica. Leo ha bisogno di nuovi stimoli in un club che gli consenta di vincere la Champions, e i ‘culé’ devono ripartire da un progetto di spending review impossibile col suo super-stipendio. Eppure, qualcosa nelle ultime settimane è cambiato.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Barcellona | Futuro Messi: la verità sul Psg!

Messi in azione contro l'Athletic
Lionel Messi © Getty Images

Calciomercato, ESCLUSIVO: perché Messi può restare al Barcellona

L’entourage della Pulga, infatti, ha svelato a Calciomercato.it che Messi non ha ancora deciso cosa sarà di lui nella prossima stagione e che non esclude affatto una permanenza in Catalogna. Il rinnovo, dalle fonti vicine al calciatore, viene quotato addirittura al 50%. Praticamente, il 50% in più rispetto alla scorsa estate. 

Come si spiega questo ennesimo colpo di scena? Il primo (e forse più importante) elemento sono le elezioni che vivrà il Barça. La società si ridisegnerà totalmente e questa è senz’altro una notizia straordinaria per l’argentino, i cui rapporti con Bartomeu e soci erano notoriamente ormai irrecuperabili. 

Tutte le news di calciomercato e non solo: CLICCA QUI!

Messi, inoltre, percepisce la possibilità che un nuovo (e, per lui ultimo) ciclo vincente sia ancora possibile. Ripartire da un Barcellona giovane, con nuove idee e la sua leadership, potrebbe essere una sfida comunque stimolante e molto più “comoda” rispetto a reinventarsi in un nuovo club, un nuovo campionato e un nuovo paese a 34 anni. 

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato, rinnovo e Messi-Psg | Di Maria allo scoperto

Leo vive in Spagna da ormai un ventennio, adora la sua casa di Castelldefels e il legame con la squadra dove è cresciuto, al di là delle burrasche degli ultimi mesi, è fuori discussione. Sarà pace, dunque? Vedremo. C’è comunque un 50% di possibilità che l’attaccante finisca lontano dal Camp Nou, e resta una percentuale importante. Dipenderà da chi vincerà le elezioni e, soprattutto, dalle sue idee, dai suoi progetti. E, perché no, anche da come finirà questa stagione sul terreno di gioco.