Juventus-Lazio, conferenza Pirlo: “Scelta obbligata”. Il retroscena su CR7

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:58
Juventus-Lazio, conferenza Pirlo: “Scelta obbligata”. Il retroscena su CR7
Andrea Pirlo in conferenza stampa (Screen TV)

Le parole di Andrea Pirlo dopo la vittoria per 3-1 della Juventus all’Allianz Stadium contro la Lazio

Tre punti pesanti questa sera per la Juventus per continuare a sperare nello scudetto. Andrea Pirlo è soddisfatto in conferenza stampa dopo il 3-1 in rimonta rifilato alla Lazio: “Sul nuovo modulo l’intuizione mi è venuta l’altra sera. Ho pensato su chi potesse ricoprire quella posizione a centrocampo e ho pensato a Danilo. E’ intelligente e può giocare benissimo in quel ruolo. Comunque tante volte abbiamo giocato con questo assetto, poche volte ho variato lo schieramento tattico. Giochiamo sempre con due esterni e una seconda punta dietro il centravanti”. Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YOUTUBE!

Juventus-Lazio, Pirlo in conferenza stampa | “Ronaldo in panchina? Aveva bisogno di riposo”

ronaldo pirlo juventus lazio infortunio
Pirlo e Ronaldo © Getty Images

Pirlo prosegue: “Nella ripresa siamo stati più aggressivi, facendo girare più velocemente la palla. Abbiamo regalato il primo gol e 20 minuti di ambientamento ci stavano visto che avevamo una formazione diversa con il rientro di Cuadrado e Danilo in un ruolo diverso. Siamo stati solidi contro una squadra forte. Il fallo di mano di Hoedt? Sentivo dai ragazzi in campo e dalla tribuna che il rigore poteva starci. Però dalla panchina non l’ho visto bene. Recupero de Ligt per il Porto? La botta non si è ancora assorbita, questa mattina ha provato ma non è ancora al 100 per cento. Speriamo che nei prossimi giorni possa tornare a disposizione”.

LEGGI ANCHE >>>CMIT | Juve-Lazio, problemi per CR7: ecco la situazione

Pirlo risponde successivamente alla domanda dell’inviato di Calciomercato.it sulle condizioni di Ronaldo e se il 4-2-3-1 iniziale può essere riproposto anche nelle prossime partite: “Cristiano sta bene, avevamo concordato con lui in settimana che avrebbe riposato oggi non giocando dall’inizio. Ne ha giocate 7-8 di seguito ed eravamo d’accordo che avesse bisogno di un po’ di riposo. Il cambio di modulo è stato quasi obbligato: sono cose normali che capitano durante una stagione. Bisogna essere bravi a trovare la soluzione migliore nei momenti di difficoltà”.