Roma, ansia Veretout: domani gli esami, rischia un lungo stop

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:35
Roma, ansia Veretout: domani gli esami, rischia un lungo stop
Jordan Veretout al momento dell'infortunio ©️ Getty Images

Uscito anzitempo dalla sfida contro la Fiorentina, si attendono gli esami per Jordan Veretout della Roma

A Trigoria suona fortissimo l’allarme per Jordan Veretout. Ieri il francese è uscito nel secondo tempo per infortunio, proprio nell’azione che ha portato al pareggio della Fiorentina in ripartenza. Il centrocampista della Roma ha sentito precisamente il momento del problema muscolare al flessore, si è fermato immediatamente ed è uscito molto dolorante, con l’ausilio dello staff medico, senza riuscire a poggiare la gamba destra. Ora si attende l’esito degli esami strumentali che verranno svolti domani, dal momento che in questi casi bisogna attendere 24 ore prima di effettuare gli accertamenti, per dare tempo all’edema di riassorbirsi. E proprio la dinamica dell’infortunio e il dolore che lo ha accompagnato non lasciano presagire nulla di buono per Veretout.

LEGGI ANCHE>>>ESCLUSIVO | Calciomercato Roma, spunta la data per il rinnovo

Il timore è quello che si tratti di una lesione di secondo grado al flessore, che imporrebbe uno stop di almeno un mese. Ciò vorrebbe dire per il francese saltare tutto il mese di marzo: Genoa, Parma, Napoli (quando potrebbe invece rientrare Dzeko) e le due partite di Europa League con lo Shakhtar Donetsk. Anche per il match con il Sassuolo di sabato 3 aprile a Pasqua il classe ’93 sarebbe out: totale 6 partite in un mese preciso di stop. Se l’infortunio dovesse richiedere di più, allora Fonseca non lo avrebbe a disposizione neanche con il Bologna (11 aprile) e l’eventuale andata dei quarti di Europa League (8-15 aprile). E visto quanto Veretout è imprescindibile per la Roma, Fonseca rischia di avere proprio un gran bel problema.