Verona-Juventus, Pirlo: “Morata out. Operazione a Dybala? Vi spiego”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:26
Pirlo Juventus-Spezia
Andrea Pirlo

Alla vigilia del match complicato contro il Verona, il tecnico della Juventus Andrea Pirlo ha parlato in conferenza stampa

Non c’è più margine per la Juventus per altri passi falsi in campionato. Il ko contro il Napoli ha ridotto ulteriormente le possibilità di sbagliare per la squadra di Andrea Pirlo sia per la zona Champions che quella scudetto, ad ora però decisamente distante. Il match di domani in casa del Verona non è di certo tra i più comodi, visto che in questo campionato gli uomini di Juric hanno già fatto diverse vittime illustri in Serie A.

Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YouTube

Verona-Juventus, Pirlo sulle condizioni di Morata e Dybala

A maggior ragione con le tante assenze che i bianconeri si trovano a dover fronteggiare. Nella giornata della vigilia, come di consueto Andrea Pirlo ha preso la parola in conferenza stampa: su Calciomercato.it la diretta testuale delle sue parole. A partire dalle condizioni degli infortunati: “Morata deve stare a riposo fino a domenica, per domani non recupereremo nessuno in difesa e quindi anche Dragusin è un’opzione. Fortunatamente rientra Rabiot a centrocampo e avremo una soluzione in più in quella zona. Per quanto riguarda Dybala studieremo la soluzione migliore per farlo rientrare il prima possibile, ma non è a rischio operazione”.

pirlo conferenza verona juve

L’argomento resta l’emergenza assenti e le condizioni non ottimali della squadra per le tante partite ravvicinate: “Solo ieri abbiamo avuto un giorno completo di allenamento, gli altri sono stati principalmente di recupero. Abbiamo lavorato bene, oggi faremo la rifinitura e domani cercheremo di essere brillanti. Tante gare? Faremo di necessità virtù. Sapevamo dall’inizio che ci sarebbero state tante partite ravvicinate, in più si è aggiunto il rinvio di Juve-Napoli. Siamo nel pieno di questo ciclo di partite, dovremo fare del nostro meglio. Lo scudetto è uno dei nostri obiettivi e abbiamo il dovere di continuare a cercare di raggiungerlo. Sappiamo che ci sono davanti squadre forti, ma siamo la Juventus e dobbiamo continuare a lottare fino alla fine”.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, Paratici punta tre nomi | Doppia ipotesi di scambio

Pirlo continua parlando anche di qualche singolo a partire da Federico Chiesa, con la domanda dell’inviato di Calciomercato.it: “Federico gioca bene su entrambe le fasce. A destra si trova forse meglio per quelle che sono le sue caratteristiche e perché è più abituato lì, ma ha sempre fatto delle ottime partite anche a sinistra. Ma dipende molto comunque dalle partite e dagli avversari che abbiamo di fronte”. Non solo Chiesa: “Kulusevski chiediamo un gioco un po’ diverso per le sue caratteristiche, ma lo sta facendo bene. Sugli altri infortunati non ci sono novità. Chance di vedere Bernardeschi dall’inizio? Sì, sta bene”.

Di fronte però ci sarà una squadra tostissima come il Verona: “Sappiamo che ci verranno addosso dal primo all’ultimo minuto, non dovremo essere sorpresi ed essere bravi a giocare l’uno per l’altro e ad attaccare lo spazio. Sarà una partita difficile, molto fisica. Juric ha dato al Verona un ottimo calcio, fatto di tanti uno contro uno e dovremo stare attenti alla loro fisicità, alla loro corsa e alle loro trame di gioco. Stanno facendo bene. L’intensità la si dà facendo viaggiare più veloce il pallone e in Champions il pallone viaggia molto più velocemente. Sapevamo che in Europa il ritmo cambia e devi essere bravo ad adattarti in fretta. Su questo dobbiamo migliorare e lavoriamo”.