Calciomercato Juventus, Paratici lancia la sfida a Milan e Napoli

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:57
Calciomercato Juventus, rinnovo Dybala | Spunta il nodo clausola!
Nedved e Paratici © Getty Images

Calciomercato Juventus, Paratici mette nel mirino due giovani talenti: i bianconeri intendono soffiarli a Milan e Napoli

La Juventus continuerà, nelle prossime sessioni di mercato, a seguire un doppio filo per rinforzarsi e proseguire ad alto livello. Da una parte, giocatori di alto profilo già affermati, dall’altra giovani con grande potenziale e margini di miglioramento, sui quali provare a muoversi in anticipo rispetto alla concorrenza. Paratici, come sempre, prova a definire per tempo le strategie di campagna acquisti e gli snodi del calendario offrono una interessante opportunità in questo weekend. L’avversario sul campo, non facile, sarà il Verona. Nella squadra di Juric, ci sono almeno due talenti che interessano non poco ai bianconeri.

Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YouTube

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Inter e Juventus, colpaccio a zero dallo United | Solskjaer conferma

Calciomercato Juventus Zaccagni Verona Paratici
Mattia Zaccagni (Getty Images)

Calciomercato Juventus, Verona nel mirino: il doppio blitz di Paratici

Innanzitutto uno dei protagonisti assoluti del campionato, quel Mattia Zaccagni che ha imperversato sulla trequarti e non a caso si è già guadagnato le attenzioni del Napoli. Si è detto molto nelle scorse settimane di una intesa di massima già raggiunta tra gli azzurri e il club veneto sulla base di 15-16 milioni di euro, ma a quanto pare Paratici, stando a ‘Tuttosport’, starebbe effettuando una azione di disturbo e cercando di sottrarlo ai partenopei. Altro testa a testa interessante è quello con il Milan, che invece ha messo nel mirino il difensore Matteo Lovato. Juric crede molto nelle doti del giovane centrale, ma ha già capito che sarà un pezzo pregiato (valutato sui 20 milioni) del prossimo mercato e sta cercando di togliergli delle pressioni schierandolo meno rispetto al recente passato. Di sicuro, Paratici continuerà a sondare il terreno con gli scaligeri per capire la fattibilità dell’operazione, per proseguire in una opera di rinnovamento della fase difensiva già iniziata con de Ligt e Demiral.