Atalanta-Napoli 4-2: show di Muriel, apprensione per Osimhen

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:06
Muriel e Romero (©Getty Images)

Sconfitta per il Napoli al Gewiss Stadium, grande prestazione dell’Atalanta che porta a casa la vittoria per 4-2

E’ finita 4-2 la partita tra Atalanta e Napoli. Prima frazione di gioco in cui i partenopei hanno contenuto i ragazzi di Gasperini, anche per le loro poche accelerazioni in fase offensiva. L’allenatore dei bergamaschi è stato anche espulso causa proteste dopo la mancata assegnazione di un rigore. La ripresa, invece, è stata molto più divertente. Il gol del vantaggio è stato segnato dall’ex Duvan Zapata di testa.

Pareggio del Napoli con Piotr Zielinski, con un destro al volo su un ottimo passaggio di Politano, uscito malconcio alla fine del primo tempo. Proprio nel momento migliore dei partenopei, però, c’è stato il gol di Gosens su assist di Zapata, propiziato da una gran giocata di Muriel. Ed è proprio il colombiano dopo pochi minuti ha riportato l’Atalanta in vantaggio di due gol, firmando il 3-1. Una vera mazzata per i ragazzi di Gattuso, che quasi per caso, grazie a un autogol di Gosens, sembrava rientrare in partita. Subito dopo il 4-2 definitivo siglato da Romero di testa, autore di un’ottima prestazione a livello di marcatura su Osimhen. Il Napoli è momentaneamente al settimo posto, in attesa di recuperare la sfida con la Juventus, a -3 dall’Atalanta. Nel finale, da segnalare il brutto colpo alla testa ricevuto dal centravanti nigeriano, che ha perso i sensi ed è stato portato via in ambulanza.

CLASSIFICA SERIE A: Inter 53 punti; Milan 49; Atalanta, Roma e Lazio* 43; Juventus** 42; Napoli 40; Sassuolo* 35; Verona* 34; Sampdoria* 30; Genoa* 26; Bologna*, Fiorentina*, Udinese* 25; Benevento e Spezia* 24; Torino* 20; Cagliari* 15; Parma* 14; Crotone 12.