CM.IT | Napoli, aria di tempesta: Gattuso e Giuntoli nell’occhio del ciclone

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:59
Gennaro Gattuso©️Getty Images

Acque agitate in casa Napoli, con Gattuso e Giuntoli sotto la lente d’ingrandimento da parte della società: le ultime di Calciomercato.it

Dopo la sconfitta contro il Genoa, le acque restano estremamente agitate in casa Napoli. Secondo quanto appreso da Calciomercato.it, un novero di giocatori molto ampio con nomi anche importanti dello spogliatoio azzurro è molto turbato da quelle che sono le indicazioni tecniche di Gattuso. I metodi quasi più da giocatore che non da allenatore del tecnico calabrese hanno di fatto resettato molte delle conoscenze tattiche acquisite negli anni precedenti e molti giocatori lamentano anche uno scarso utilizzo nonostante agli stessi era stato assicurato di essere importanti asset societari.

Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YOUTUBE!

Calciomercato Napoli, caos Gattuso | Anche Giuntoli sotto esame

DIRETTA Genoa-Napoli | Formazioni ufficiali e live
Il tecnico del Napoli, Gattuso ©Getty Images

La squadra, sempre secondo quanto appreso da Calciomercato.it, avrebbe chiesto già dopo gli infortuni di Mertens e Osimhen di tornare ad un sistema diverso dal 4-2-3-1 ovvero il più congeniale 4-3-3. È sbagliato parlare di una fronda interna, ma le partite contro Atalanta e Juventus saranno determinanti per il futuro di Gattuso anche alla luce delle risposte che la società si aspetta dalla squadra in termini di fiducia nei confronti del progetto tecnico voluto dall’allenatore. La posizione di ‘Ringhio’ resta molto in bilico ed è, di fatto, ormai tramontata ogni ipotesi di rinnovo.

LEGGI ANCHE >>>CM.IT | Gattuso-Giuntoli, situazione in bilico a Napoli: le ultime

Il nodo principale, però, resta in casa Napoli la figura del direttore sportivo. Crisitano Giuntoli ha assunto un perso importante anche attraverso figure societarie a lui vicine, ma lo scollamento con la società è profondo ed irreversibile. La sensazione che traspare è quella di un direttore che non ha avuto la personalità per aiutare il tecnico nella valorizzazione degli asset societari ed, allo stesso tempo, non è riuscito a rispettare la mission della società cercando giovani che innalzassero il livello nazionale ed internazionale della rosa. Il ridimensionamento a cui potrebbe andare incontro il Napoli è attribuibile in parte anche ad un biennio di scelte che hanno depauperato il valore e lo spessore della rosa, con giocatori difficilmente rivendibili e che finora non hanno dimostrato di valere gli investimenti compiuti.