Calciomercato Roma, Pinto si presenta | Dagli obiettivi al rinnovo di Pellegrini

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:51
Tiago Pinto in conferenza stampa
Tiago Pinto in conferenza stampa

Giorno di presentazione oggi per il nuovo general manager della Roma, Tiago Pinto che ha risposto alle domande della stampa 

Nella giornata di oggi Tiago Pinto si è presentato in conferenza stampa come nuovo general manager della Roma: “Sono molto felice di essere qui e motivato per questo progetto, confesso che i primi giorni non sono stati facili lavorando da casa. Un conto è essere qui e un conto è lavorare da casa. Da ieri sono a Trigoria, sono molto felice. Le prime sensazioni sono positive. Conoscete la mia storia d’amore con il Benfica, non è stato facile lasciarlo. Quello che mi ha convinto sono stati i colloqui con Dan e Ryan Friedkin, mi hanno spiegato quali sono le loro intenzioni e ciò che vogliono costruire. Mi hanno fatto capire di poter essere un elemento importante per la società, per rendere la Roma una squadra più competitiva e in grado di vincere”. Per restare aggiornato con le ultime news legate al mercato e non solo CLICCA QUI!

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Roma, annuncio di Mkhitaryan sul rinnovo

PROGETTO – “Questo è un progetto a medio-lungo termine, la sostenibilità di un club è importantissima se si vuole vincere. Nessuno è in grado di stabilire quando si vincerà. L’ambizione è grande e deve essere quotidiana. Ogni giorno tutti dobbiamo fare meglio del giorno prima. Se saremo in grado di farlo i titoli arriveranno”.

MERCATO – “Per quanto riguarda il mercato stiamo lavorando tutti insieme per trovare le soluzioni migliori per la Roma. Ribadisco che si tratta di un progetto a medio-lungo termine. Lavoriamo costantemente con Dan e Ryan Friedkin per rendere la squadra competitiva. Io sono una persona trasparente, lo vedrete nel tempo. Pellegrini incarna il nostro progetto. Giovane, di talento e profondamente legato alla Roma. Presto faremo il possibile per realizzare il rinnovo. Ribadisco che nel calcio e nello sport è impossibile stabilire una data entro la quale si vincerà. Senza fare esempi concreti: sono tanti i club in Italia e in Europa i club che hanno investito senza poi vincere. Stiamo lavorando quotidianamente per rendere la Roma più competitiva in ogni competizione“.

STRUTTURA – “Non arriverà nessuno. Il mio ruolo è quello di gm dell’area sportiva: arrivo qui per lavorare con le persone già presenti, voglio conoscerle e dare il mio contributo, altrimenti la mia presenza non avrebbe senso. Con Dan e Ryan mi occuperò di tutta l’area sportiva. Ritengo che attualmente sia importantissimo e faccia la differenza avere un dipartimento di scouting forte e solido. Sarà importante gettare delle basi per avere una banca dati che ci permetta di prendere le migliori decisioni possibili. Mercato? Non so dire quante operazioni faremo a gennaio. Stiamo lavorando per realizzare le operazioni migliori”.

Infine su Fonseca: “Fonseca sarà il quinto allenatore con cui lavorerò. Conosco bene la sua carriera, già dai tempi del Aves e del Paços de Ferreira. Mi identifico nelle sue idee di calcio, offensivo, dinamico”.