Manchester United, Cavani accusato di razzismo | Rischio squalifica

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:20

Arriva la risposta del Manchester United alla possibile squalifica da parte della FA

Edinson Cavani nella bufera per un commento in cui ha usato la parola “negrito”. L’attaccante del Manchester United è sotto indagine della Football Association, la federazione inglese, e rischia una lunga squalifica, che può arrivare fino a quattro giornate.

“Con il post sui social pubblicato in data giovedì 29 novembre ha violato le regole” scrive sul proprio sito ufficiale la FA. Il post è stato ritenuto “offensivo e/o improprio il commento, che costituisce una violazione aggravata per i suoi riferimenti a colore e/o alla razza e/o all’origine etnica”. Ora Cavani ha di tempo fino al 4 gennaio per fornire una risposta all’accusa.

LEGGI ANCHE >>> PSG-Basaksehir, parla il quarto uomo: “Chi mi conosce sa che non sono razzista!”

Manchester United, Cavani a rischio squalifica

Calciomercato Inter Juventus Cavani
Edinson Cavani (Getty Images)

Nel frattempo il Manchester United fa sapere che la società “e tutti i nostri giocatori sono impegnati nella lotta al razzismo e continueremo a lavorare con la FA per questo scopo. Non c’era nessuna malizia nel commento di Edinson, che lo ha cancellato e si è scusato” ha aggiunto la società in un comunicato pubblicato sul proprio sito ufficiale.

LEGGI ANCHE >>> Champions League, clamoroso PSG-Basaksehir: partita sospesa | Ecco cosa è successo

“Sono totalmente contrario al razzismo e ho cancellato il post non appena mi è stato spiegato che poteva essere interpretato in modo diverso. Mi scuso sinceramente per questo” ha specificato Cavani, che ha avuto anche modo di specificare che in Sud America il termine “negrito” ha un’accezione benevola.