Torino, Bologna decisiva per Giampaolo | Tutti gli scenari

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:43
Giampaolo Roma-Torino
Marco Giampaolo (Getty Images)

Anche contro la Roma è arrivata un’altra sconfitta per il Torino: ora il futuro di Giampaolo passa dallo scontro col Bologna

Dopo il fallimento sulla panchina del Milan, la carriera di Marco Giampaolo sembrava essere ripartita con la chiamata del Torino. Una nuova opportunità su una panchina storica della Serie A, proprio quello che ci voleva per il tecnico di Giulianova. In dodici partite di campionato, però, i granata hanno totalizzato solamente 6 punti e sono ultimi in classifica insieme al Crotone. Un ruolino di marcia da retrocessione, che adesso rischia di costare l’esonero a Giampaolo. Contro la Roma, infatti, è arrivata la terza sconfitta consecutiva in Serie A e si è alzata a 30 la quota dei gol subiti per il club piemontese: peggior difesa del campionato.

Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YOUTUBE

Torino, all-in col Bologna per Giampaolo | Anche Montella fra i possibili sostituti

montella fiorentina
Vincenzo Montella (Getty Images)

Nonostante la sconfitta subita contro la Roma, è difficile immaginare che il Torino possa esonerare subito Marco Giampaolo. Il risultato odierno è stato influenzato dalle decisioni arbitrali ad inizio gara e, soprattutto, fra tre giorni c’è già il Bologna. Ecco, quindi, che la sfida interna contro i ‘Felsinei’ ha tutta l’aria di essere l’ultima chiamata per il tecnico di Giulianova. Qualora dovesse arrivare un risultato negativo anche contro Mihajlovic, infatti, le possibilità che Giampaolo mangi il panettone si ridurrebbero al minimo.

Per restare aggiornato con tutte le news legate al mondo del calcio CLICCA QUI

In caso di esonero di Giampaolo, ci sarebbero già diversi nomi pronti per la panchina del Torino. Al primo posto c’è Montella, che potrebbe soddisfare le ambizioni di Cairo. Altri nomi associati alla panchina granata sono quelli di BallardiniD’Aversa, Donadoni e Davide Nicola. Infine, non è da escludere nemmeno il possibile ritorno di Moreno Longo sotto la ‘Mole’.