Calciomercato Inter, una punta per Conte | Occhio all’affare col Parma

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:48
Inglese in azione in Inter-Parma (Getty Images)

Pinamonti non rientra nei piani di Conte e per questo l’Inter potrebbe acquistare un’altra punta. Giroud resta in cima alle preferenze, ma spunta un bomber di Serie A

Nonostante l’uscita dalla Champions e dall’Europa in generale, nel calciomercato di gennaio l’Inter potrebbe ‘riaccontentare’ Conte regalandogli almeno un paio di nuovi innesti. Il tutto ovviamente dopo aver sfoltito l’organico: nella lista dei partenti, oltre a Eriksen, figurano Nainggolan, Vecino, Perisic e Andrea Pinamonti. Quest’ultimo, ora out per un problema alla caviglia, è stato utilizzato col contagocce, appena 45 minuti tra campionato e Champions.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato, le ultime di CM.IT su de Paul all’Inter a gennaio

Il tecnico interista chiede da tempo una punta d’esperienza come alternativa a Romelu Lukaku, il preferito rimane sempre Olivier Giroud che al Chelsea non è certo un titolare. L’eliminazione dall’Europa, però, potrebbe indurre il francese – che i ‘Blues’ non intendono regalare anche se in scadenza a giugno – a snobbare l’ipotesi Inter, temendo di trovare ancor meno spazio a Milano.

Roberto Inglese (Getty Images)

Calciomercato Inter, ipotesi Inglese se salta Giroud: i dettagli

In tal caso l’Inter virerebbe su altri profili, magari su un bomber della nostra Serie A. A tal proposito, occhio al Parma. A Gervinho? No, a Roberto Inglese che indiscrezioni di mercato danno in partenza dato che non è una prima scelta per mister Liverani. Il 29enne di Lucera, ancora a secco quest’anno (causa infortunio e poi Covid è stato fuori fino a ottobre) può senz’altro piacere a Conte e l’Inter coi ducali vanta ottimi rapporti. Possibile un prestito con diritto di riscatto, così come uno scambio – anche con la medesima formula – con qualche giovane nerazzurro o con lo stesso Pinamonti (ostacolo ingaggio, sui 3 milioni), che già in estate poteva finire in Emilia in cambio del sopracitato Gervinho.