Inter-Shakhtar, Handanovic: “Risultato devastante, ma non c’è tempo per piangere”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:13
handanovic inter shakhtar
Handanovic (Getty Images)

Samir Handanovic commenta con grande amarezza l’eliminazione dell’Inter dalla Champions League

L’Inter esce dalla Champions League con un pareggio incolore contro lo Shakhtar Donetsk per 0-0. Nel postpartita il capitano Samir Handanovic ha commentato la beffa: “Era tutto o niente, alla fine è niente. Girone equilibrato, l’abbiamo perso a Kiev e oggi. Potevamo fare di più, ma ormai non c’è tempo di piangere, restano il campionato e la Coppa Italia. L’Inter non è squadra europea? I punti in campo lo dicono. Il campo non mente, bisogna accettare il verdetto di 6 partite. Abbiamo provato di tutto, con un gol la partita si indirizzava diversamente e loro si sono accontentati del pareggio, invece pensavo volessero di più”.

Tutte le news di calciomercato e non solo: CLICCA QUI!

Ora il rischio è quello di subire il contraccolpo: “Quando i risultati non vanno bene in Champions ti devasta come morale e amarezza. Ora pensiamo a Cagliari, non c’è niente da piangere. Oggi era nelle nostre mani, mancava solo un gol”.