Calciomercato Inter, Eriksen: da grande colpo a grande flop di Marotta

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:37
Inter Eriksen
Christian Eriksen (Getty Images)

L’avventura di Eriksen all’Inter è giunta al capolinea: ad un anno di distanza Marotta dovrà gestire un’operazione fallimentare

Nel mercato di gennaio della scorsa stagione Marotta ha deciso di forzare la mano, in modo da anticipare la concorrenza, mettendo sul piatto 20 milioni di euro per arrivare a Christian Eriksen. Un’operazione che, secondo quanto riportato da ‘Sky Sport’, non avrebbe avuto il benestare di Antonio Conte fin dal primo istante. Il tecnico salentino, infatti, avrebbe nutrito dei dubbi sul temperamento del trequartista danese e avrebbe preferito l’arrivo di Arturo Vidal. Ad un anno di distanza, tutti i dubbi di Conte sembrano essere stati confermati e ora i nerazzurri si trovano a dover gestire una situazione che può rivelarsi disastrosa dal punto di vista economico. L’ad dell’Inter adesso dovrà trovare una soluzione per limitare i danni.

Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YOUTUBE

Calciomercato Inter, Eriksen è un fallimento | Marotta deve limitare i danni

eriksen dybala inter juve
Eriksen (Getty Images)

La scintilla fra Conte ed Eriksen non è mai scoccata, ma l’investimento dell’Inter nella scorsa stagione non prevedeva il fallimento dell’operazione dal punto di vista tecnico. Oltre ai 20 milioni sborsati al Tottenham, infatti, i nerazzurri hanno anche stipulato un contratto da 7,5 milioni più 1,5 di bonus con il calciatore danese fino al 30 giugno 2024. Un’esborso complessivo che assume dei contorni ancora più pesanti considerando la difficile situazione economica in cui versano tutti i club europei. Dopo averlo presentato come uno dei colpi più importanti nella storia della Serie A, Beppe Marotta dovrà ora trovare una soluzione per limitare i danni al minimo.

Per restare aggiornato con tutte le news legate al mondo del calcio CLICCA QUI

Ecco, quindi, che l’Inter potrebbe essere costretta anche a valutare l’ipotesi di far partire in prestito Eriksen. Una soluzione simile a quella adottata per Icardi, con il quale il prestito al PSG è servito a mantenere la valutazione del giocatore e poi ha portato anche ad incassare il riscatto. In caso di prestito, poi, potrebbe addirittura tornare in auge il ritorno del danese al Tottenham di Mourinho. La soluzione, forse, più congeniale ai nerazzurri sarebbe quella di mettere in piedi uno scambio con valutazioni ‘importanti’. In questo senso, attenzione ad un possibile affare con i parigini con l’inserimento di Leandro Paredes. Più difficile, invece, ipotizzare una permanenza di Eriksen in Serie A.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Calciomercato, Zaccagni continua a brillare | La Lazio insidia il Milan

CMIT TV – “Lukaku NON è un CAMPIONE!”: Parla Sabatino Durante

Quando Balotelli ha smesso di essere ‘Super Mario’