Caso Suarez, ESCLUSIVO Chiacchio: “Ecco cosa rischia la Juventus”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:39
Cantone caso Suarez Juventus
Raffaele Cantone (Getty Images)

L’avvocato Chiacchio a Calciomercato.it: “Suarez, nessun rischio penale per Juventus. Se la Procura Figc, però, accerta la violazione dell’articolo 1…”

Il comunicato stampa della Procura della Repubblica di Perugia ha aperto un nuovo squarcio sulla vicenda dell’esame sostenuto da Luis Suarez all’Università per Stranieri del capoluogo umbro. Cosa rischia la Juventus per aver, come si legge dal comunicato, richiesto l’organizzazione dell’esame è quello che tutto il mondo calcistico italiano si sta chiedendo in queste ore.

Per fare chiarezza,  Calciomercato.it ha intervistato uno dei massimi esperti di diritto sportivo in Italia, l’avvocato Eduardo Chiacchio: “La responsabilità penale è personale: per questo motivo, dal punto di vista penale, la società Juventus non rischia nulla. Resta da capire invece,il tentativo di alterazione o l’alterazione stessa di esame pubblico a chi può esser attribuita: ancora non si può dire se sarà attribuibile ad un tesserato della Juventus o ad una persona collegata alla Juve. Questi soggetti, però, anche qualora fossero dirigenti del club rischiano le pene, anche severe, previste dal codice penale in questi casi. Anche dal punto di vista civilistico, il club bianconero credo che non rischi nulla: questo anche perché la Juventus non ha avuto nessun beneficio dall’eventuale ipotesi di corruzione”.

LEGGI ANCHE>>> Juventus, Cassano ‘distrugge’ Dybala: “Ilicic è più forte!”

suarez barcellona atletico madrid
Luis Suarez (Getty Images)

Cosa rischia la Juve per l’indagine della Procura Figc

“Il fatto che non abbia, poi, tesserato il calciatore ha la sua importanza, ma che abbia provato a tesserare un calciatore che non aveva titolo per esser tesserato come comunitario configura una violazione dell’articolo 1, quello che sancisce i principi di lealtà, probità e correttezza”: quando si scivola sul terreno della giustizia sportiva, la questione per la Juventus si fa più seria, come lascia intendere l’avvocato Chiacchio.

“E’ stata avviata – prosegue Chiacchio – da come ho letto, una possibile indagine della Procura della Figc. Resta da capire che tipo di responsabilità è attribuibile alla Juventus: se diretta o oggettiva. Fa tutta la differenza del mondo. Prendiamo in esame un caso diverso, quello dell’illecito sportivo, ovvero il più grave dei reati sportivi: può portare a titolo diretto l’esclusione dal campionato, se a titolo oggettivo, può condurre ad una semplice penalizzazione”.

Cosa rischia la Juventus? “Può rischiare tanto, anche sanzioni molto rilevanti se si acclara la responsabilità diretta, quindi di un tesserato o di una persona riconducibile alla società. Si parte dall’ammenda fino ad arrivare a sanzioni ben più gravi. Resta da capire – chiude Chiacchio – cosa accerterà la Procura della Figc”

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE:

Caso passaporto Suarez: “Nuove ipotesi di reato”

Calciomercato Juventus, Bernardeschi ha detto no | Salta tutto