Juventus-Dinamo Kiev, Pirlo: “Contro il Barcellona sarà la svolta”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:33
Andrea Pirlo (@Getty Images)

Arrivano le parole di Andrea Pirlo dopo la vittoria in Champions della sua Juventus contro la Dinamo Kiev per 3-0 

Andrea Pirlo, allenatore della Juventus, ha rilasciato alcune dichiarazioni dopo la partita contro la Dinamo Kiev. Di seguito, le sue parole ai microfoni di ‘Sky Sport‘: “Il calo? Non si può avere sempre la palla, ogni tanto si può anche soffrire. E’ normale, loro hanno cercato di trovare il pareggio. Giochi la Champions contro squadre forti, capita che devi difenderti per un po’. Sono contento per la partita, l’abbiamo gestita bene“.

Sulla frase di ieri “La Juventus dà fastidio” – “Era una battuta che ho fatto, vedevo che qualcuno insisteva su alcune cose. Vado avanti come ho sempre fatto. Sono giovane, lo sanno anche gli altri, e devo migliorare, ma lo stiamo facendo tutti“.

Voglia di vincere – “Non dobbiamo accontentarci di giocare tanto per, anche se eravamo già qualificati, ogni partita è importante per la crescita della squadra. Abbiamo fatto un’ottima partita, ora penseremo al derby e poi al Barcellona. Ma bisognava dare un segnale positivo da dare a noi stessi“.

Per seguire interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale Youtube!

Su Morata – “Lo conosciamo bene, ha avuto un percorso di crescita che è servito soprattutto a lui, nel suo primo ciclo giocava e non giocava. E’ quello che stanno facendo un po’ tutti i giovani di quest’anno. E’ cresciuto molto sull’aspetto mentale dopo le esperienze in Inghilterra e Spagna, qui si sente a casa e libero, è contento di stare qui. Quando ti senti libero le tue qualità escono sul campo. Lo volevamo a tutti i costi e siamo contenti che sia arrivato“.

Sul Barcellona – “Mi sento pronto per questo match, erano le più facili da giocare e spero anche da preparare. Concentrazione massima, sono le partite che ti cambiano la stagione a livello di autostima. Andremo là per vincere e fare il nostro gioco. Ma prima abbiamo un derby da giocare e da vincere, poi penseremo al Barça“.

Su Chiesa – “Sono contento per Federico, ha bisogno di sbloccarsi, cercava il gol da qualche partita. Dev’essere già pronto senza che io lo chiami per chiudere l’azione, aveva bisogno di sbloccarsi“.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Champions League, vince la Juventus | Lazio fermata a Dortmund

PAGELLE E TABELLINO JUVENTUS-DINAMO KIEV | Chiesa indiavolato, Ramsey non brilla