Classifica senza VAR: Juventus davanti all’Inter | Flop Lazio

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:00
Classifica senza Var (Getty Images)

Le ultime news Serie A riguardano i risultati della nona giornata. Da Juventus e Inter a Milan e Bologna: la classifica senza Var

In attesa dei due posticipi di oggi, torna la classifica senza Var, la rubrica ideata da Calciomercato.it che mette a confronto la graduatoria ufficiale della Serie A con una ipotetica, realizzata non tenendo conto delle decisioni cambiate con la video assistenza. Nella nona giornata di campionato ci sono stati diversi silent check che hanno supportato le scelte di campo, ma un solo episodio in cui è realmente intervenuta la tecnologia. Per restare aggiornato con tutte le news legate a mondo del calcio CLICCA QUI. Nel lunch match tra la Lazio, che senza Var sarebbe nella parte destra della classifica, e l’Udinese, Banti ha richiamato l’attenzione di Aureliano che aveva ammonito Patric al posto di Fares.

LEGGI ANCHE >>> Juventus, confusione e Ronaldo dipendenza: tempo scaduto per Pirlo

Serie A, nono turno: risultati e classifica senza Var

Classifica senza Var (Getty Images)

Per seguire interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale Youtube!

Sassuolo-Inter 0-3
Benevento-Juventus 1-1
Atalanta-Verona 0-2
Lazio-Udinese 1-3
Bologna-Crotone 1-0
Milan-Fiorentina 2-0
Cagliari-Spezia 2-2
Napoli-Roma 4-0
Torino-Sampdoria oggi
Genoa-Parma oggi

CLASSIFICA REALE: Milan punti 23, Inter 18, Sassuolo 18, Juventus 17, Napoli 17, Roma 17, Verona 15, Atalanta 14, Lazio 14, Bologna 12, Cagliari 11, Sampdoria* 10, Spezia 10, Benevento 10, Udinese 10, Fiorentina 8, Parma* 6, Torino* 5, Genoa* 5, Crotone 2.
*Una partita in meno

CLASSIFICA SENZA VAR: Milan punti 23, Juventus 21, Inter 19, Sassuolo 18, Napoli 17, Roma 17, Atalanta 16, Bologna 14, Verona 13, Cagliari 11, Sampdoria* 10, Lazio 10, Spezia 9, Benevento 8, Fiorentina 8, Udinese 8, Torino* 6, Parma* 6, Genoa* 6, Crotone 1.
*Una partita in meno

LEGGI ANCHE >>> Inter, frecciata di Conte: la risposta della dirigenza