Juventus, Pirlo sul ‘caso’ Dybala: “Si è arrabbiato ma non gioca da tre mesi”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:22

In conferenza stampa il tecnico della Juventus Andrea Pirlo ha parlato di Paulo Dybala e del nervosismo dell’argentino

Il ‘caso’ Dybala tiene banco in casa Juventus. L’argentino non ha ancora debuttato in stagione e ha manifestato un po’ di nervosismo a Crotone. A confermarlo è Andrea Pirlo in conferenza stampa prima della gara di Champions contro la Dinamo Kiev: “Gli ho parlato, come faccio con gli altri. Si è un po’ arrabbiato perché non è entrato sabato ma viene da tre mesi di inattività, è stato dieci giorni in camera in Argentina sotto antibiotici e si è allenato solo venerdì. A Crotone volevo fargli fare qualche minuto, ma siamo rimasti in dieci e non è stato possibile. E’ a disposizione e vedremo il da farsi”.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, niente Spagna: Raiola lo porta in bianconero!

Il tecnico bianconero ha poi parlato anche della posizione di Dybala in campo: “E’ un giocatore fondamentale per noi, è un campione e non lo scopro di certo io che sono diventato l’allenatore della Juventus. Non sta giocando perché non è stato bene e non si è potuto allenare con continuità. Non è al top della condizione. La posizione in campo? Può giocare ovunque, i giocatori bravi si trovano da soli la posizione: è comunque un attaccante e deve stare più vicino possibile alla porta o tra le linee”.