Roma-Benevento, Fonseca: “Voglio solo allenare”, poi l’annuncio su Smalling

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:11
Paulo Fonseca post Roma-Benevento
Paulo Fonseca (Getty Images)

Le parole di Paulo Fonseca dopo il successo della sua Roma contro il Benevento, in un match valevole per la quarta giornata di Serie A

Prima vittoria all’Olimpico in stagione per la Roma di Paulo Fonseca. Il tecnico dei giallorossi ha commentato ai microfoni di ‘Sky Sport’ il successo contro il Benevento:

“Abbiamo fatto una bella partita oggi. Abbiamo fiducia, è un nuovo campionato e la squadra sta iniziando a giocare bene. Ora bisogna gestire le tante partite in pochi giorni ma sono fiducioso. Cali di tensione? Non abbiamo avuto molte situazioni di pericolo vicino la nostra porta.”

Per restare aggiornato con tutte le news legate al mondo del calcio e non solo CLICCA QUI

CALCIO OFFENSIVO ITALIANO – “Noi abbiamo preso un gol per sfortuna e un rigore. La squadra è stata equilibrata. Chi pensa che la Serie A sia difensiva si sbaglia, io l’avevo detto e oggi c’è stata la prova; per me è una cosa positiva per l’immagine del calcio italiano”.

COMPETERE CON LE PRIME – “Io sono una persona equilibrata e realista. Ci sono due squadre che hanno fatto investimenti diversi e poi ci sono una serie di squadre che vogliono la Champions come la Roma. Noi vogliamo fare una buona stagione, migliore rispetto la passata stagione”.

DIFESA – “La squadra ha dimostrato che può giocare con i due sistemi. Il modulo difensivo dipenderà dall’avversario che incontreremo. MilanRoma? Ho visto il derby e Ibra, abbiamo difensori molto forti, non so se Smalling sarà della partita. Se vincete a Milano si parlerà di Scudetto? Devo essere io il primo equilibrato e qui non è facile”.

DOPPIO RUOLO – “Io sono solo un allenatore, non voglio essere nulla di più”

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE:

PAGELLE E TABELLINO ROMA-BENEVENTO: Pedro al top, Veretout inceppato ma si salva

Calciomercato Roma, Fonseca a rischio esonero: Allegri e Sarri in pole