Milan, adesso i rinnovi. Si tratta con Donnarumma e Calhanoglu: cifre e dettagli

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:33
rinnovo Donnarumma
Gianluigi Donnarumma (Getty Images)

Al Milan è tempo di pensare ai rinnovi. Tengono banco soprattutto quelli di Donnarumma e Calhanoglu, che la società intende promulgare

Il mercato del Milan è stato sicuramente fra i più prolifici e mirati, che ha decretato quella rossonera fra le società regine della sessione estiva. Adesso però è tempo di pensare ai rinnovi, oltre che al campo dove la squadra di Pioli sta regalando soddisfazioni ai suoi tifosi con tre vittorie in tre gare e nessun gol subito.

Merito anche di Gianluigi Donnarumma se i rossoneri hanno mantenuto la porta inviolata in campionato, soprattutto alla luce delle numerose assenze che hanno ridotto all’osso la difesa. Il classe 1999 è dunque in cima alla lista delle priorità per quanto riguarda l’agenda dei rinnovi e i rossoneri dovranno cominciare a discuterne cifre e dettagli con l’agente Mino Raiola nei prossimi giorni, come riporta il ‘Corriere dello Sport’.

Quello di Donnarumma è fra i contratti in scadenza più attesi e chiacchierati in Serie A, per questo le cifre del prolungamento dovrebbero essere importanti. Il Milan potrebbe spingersi oltre gli attuali 6 milioni di ingaggio, aggiungendo bonus relativi ad obiettivi personali e raggiunti con la squadra, ma dovrebbe rinunciare all’ipotesi di una clausola da inserire sul contratto del giocatore per evitare una cessione obbligata.

Hakan Calhanoglu su Ibra e Pioli
Hakan Calhanoglu (Getty Images)

Milan, adesso i rinnovi: Calhanoglu

Capitolo Calhanoglu. Il turco è praticamente rinato dopo il lockdown, trasformandosi da elemento misterioso a trascinatore. Come Ibra, soprattutto in assenza dello svedese. Il fantasista si è fatto carico della squadra nei momenti più difficili risultando determinante in Europa League così come in campionato. Guadagnandosi il volere di una conferma da parte della dirigenza rossonera.

La proposta potrebbe riguardare un prolungamento fino al 2024 con ingaggio aumentato a 3 milioni a stagione. Il suo procuratore sarebbe già al lavoro da qualche tempo col Milan per trovare l’intesa sul rinnovo, che però ad oggi ancora manca.

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE:

Calciomercato Juventus e Milan, sfuma l’affare gratis | Vola in Olanda

Milan, Brahim Diaz: “Non penso al Real”