Calciomercato Juventus, Pogba ha deciso: arriva in saldo. E spunta l’sms a Pirlo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:27
paul pogba juventus manchester
Paul Pogba (Getty Images)

Paul Pogba ha deciso di aspettare la Juventus: il piano di Mino Raiola è ben definito e i bianconeri già pregustano il ritorno del francese a un prezzo stracciato

Il nome di Paul Pogba resta in orbita Juventus. Non ne è mai uscito e non ne uscirà ancora per diverso tempo. Perché il piano dei bianconeri e dell’agente del francese, Mino Raiola, è già stato studiato nei minimi dettagli. Il classe ’93 ha sempre voluto la Juve (o il Real Madrid), il Manchester United voleva invece il rinnovo e alla fine si è rimasti tutti fermi al palo. Anche se Pogba è legato un contratto di 13,5 milioni fino al 2022. I contatti ci sono stati, ma non sono spuntate contropartite tecniche adatte e gradite a tutti per annullare o abbassare i 130 milioni da cui gli inglesi non si schiodano. Senza contare che per Paratici un ingaggio del genere ad ora è fuori portata.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, Suarez punta il passaporto: c’è la data dell’esame!

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Roma, Dzeko-Juventus: il messaggio della moglie del bosniaco

Diretta Siviglia United
Paul Pogba (Getty Images)

Tutte le news di calciomercato e non solo: CLICCA QUI!

Calciomercato Juventus, Pogba nel 2022 in saldo. Spunta l’sms a Pirlo

Lo United ha provato a sondare il terreno per il rinnovo, ma la risposta è stata fredda. Come riporta ‘Tuttosport’, il piano della Juventus e di Mino Raiola è chiaro: aspettare un altro anno per effettuare il trasferimento a cifre più contenute. Tra una stagione Pogba andrà in scadenza e, a 29 anni e vista la situazione internazionale, sarà difficile chiedere più di 40 milioni di euro per lo United. E, con un solo anno di contratto rimasto, la Juventus gliene potrebbe proporre uno a cifre più basse (10-12 milioni per 4 anni). E con un monte ingaggi nche nel frattempo è stato ulteriormente abbassato in casa bianconera. Insomma, Pogba aspetta la Juventus e soprattutto Pirlo, suo mentore ai tempi juventini al quale ha mandato subito un messaggio per complimentarsi del nuovo ruolo da allenatore bianconero.