Niente Milan per Rangnick | Il tedesco conferma: “Decisione concordata”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:40

Ralf Rangnick conferma le clamorose notizie provenienti dalla Germania. Il tedesco non sarà quindi il prossimo allenatore e direttore sportivo del Milan

Alla ‘Bild’, con una dichiarazione ufficiale, Ralf Rangnick conferma le clamorose indiscrezioni di alcuni minuti fa circa il suo non arrivo al Milan: “Il Milan e io abbiamo concordato che non è il momento giusto per lavorare insieme – le parole del 61enne tedesco – Per questo motivo e tenendo conto dei risultati ottenuti con mister Pioli, è stato deciso insieme che non avrei assunto un ruolo nel club”.

Pioli, dunque, resterà alla guida dei rossoneri rinnovando, come scrivono sempre in Germania, il suo attuale contratto in scadenza nel giugno 2021. Come riporta ‘Sky Sport’, si parla di accordo biennale. A questo punto possono pure rimanere Zlatan Ibrahimovic, prolungando l’accordo in scadenza a fine stagione, Paolo Maldini e Frederic Massara, rispettivamente direttore tecnico e direttore sportivo del club targato Elliott.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Milan, lotta City-Psg per Bennacer: l’arma di Guardiola