Juventus, Capello ‘avverte’ Sarri: “Squadra fortunata” | Poi ‘bacchetta’ Conte

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:49

Fabio Capello, esperto allenatore, avverte Sarri e bacchetta Conte, le sue parole sula Juventus e molto altro

Fabio Capello fa il punto sulla Juventus e il calcio italiano. L’esperto allenatore ha rilasciato alcune dichiarazioni importanti: “Dopo il lockdown siamo ripartiti lentamente, adesso mi sembra che sia un po’ aumentato il ritmo. Direi che in questo momento mi sembra sufficientemente allenante – le sue parole a ‘Radio anch’io Sport’ – Juventus? E’ stata fortunata fino ad adesso perché le inseguitrici sono andate piano. L’unica che corre è l’Atalanta. La Juve ha giocato un calcio discreto dove si sono messe in mostra le individualità. Lione? Non credo che possa presentarsi al cento per cento. Per la Juventus sarà un grande vantaggio. Ma questa Juve ha dei momenti di lockdown che mi preoccupa, soprattutto a livello difensivo. Dovrà essere molto attenta perché abbiam perso uno a zero, ma con la società che ha alle spalle riuscirà a superare questo turno”. Clicca qui per nuovi dettagli.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, tentazione PSG | Cristiano Ronaldo ha deciso!

Serie A, il punto si Capello tra Conte, Napoli e Milan

calciomercato conte
Antonio Conte (GettyImages)

Capello ha proseguito la sua disamina: “Futuro Conte? Questa è una domanda per la società. Si aspettavano da Conte molto di più, ma c’è l’Europa League che può salvare una stagione. Lazio? Anche io pensavo che sarebbe stata la squadra più pericolosa per la Juventus. Avevano recuperato ma in campo non avevano più quella rabbia vista in precedenza. Milan e Rangnick? Non lo conosco, è un allenatore che ha fatto cose interessanti ma non importanti. Conoscendo i punti da rinforzare, il Milan potrà essere competitivo. Pioli ha saputo dare una identità di gruppo, cosa che prima non si vedeva. Napoli? Il Barcellona di adesso è in grande dificoltà quando deve difendere. Il Napoli di adesso è una squadra molto ben organizzata e abile. Credo possa fare danni a Barcellona. Anche fisicamente mi sembrano molto a posto. Speriamo che mantengano questa condizione”.

PROSSIMO CAMPIONATO – “Sicuramente sarà condizionato. I calciatori sudamericani, quando hanno poco riposo, trovano poi difficoltà fisiche. Credo che sarà un campionato diverso anche quello prossimo”.

LE POLEMICHE – “Falli di mano? Troppi rigori. C’è un’interpretazione corretta, secondo gli arbitri, ma non si capisce perché non si prenda in considerazione la pericolosità dell’azione. Questa è una assurdità che si vede solo in Italia e non all’estero. Non può esserci un calcio di rigore se non c’è pericolosità e volontarietà”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Inter, Conte verso l’addio: spunta la soluzione a sorpresa