Inter, Conte rischia la beffa: niente Champions con il quarto posto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:05

Ipotesi remota ma l’Inter potrebbe essere esclusa dalla prossima Champions League anche in caso di arrivo al quarto posto

La Champions League garantita sul campo per l’Inter. Nonostante il periodo difficile, la squadra di Conte non rischia di perdere il quarto posto e quindi la qualificazione alla prossima edizione della principale competizione europea. C’è però un caso in cui i nerazzurri, arrivando quarti in Serie A, potrebbero non disputare la prossima Champions. Regolamento Uefa alla mano, infatti, un Paese non può avere più di cinque squadre qualificate per la Champions League. Ecco allora che, nel caso in cui a vincere la coppa dalle grandi orecchie e l’Europa League fossero due club della stessa nazione che non hanno chiuso il campionato in un piazzamento Champions, bisognerebbe escludere una squadra. Quale? Quella che si è piazzata all’ultimo posto utile per la Champions nel proprio campionato.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Inter, esonero Conte | Clamorose idee per la panchina!

Una norma che vale per Spagna, Inghilterra, Germania e Italia, le quattro nazioni che hanno diritto a quattro posti. E cosa c’entra l’Inter? Nella stagione ancora in corso c’è una possibilità che escluderebbe i nerazzurri dalla Champions (o comunque chi si piazzerà al quarto posto): Napoli campione d’Europa e Roma vincitrice dell’Europa League. Azzurri e giallorossi conquisterebbero il diritto di partecipare alla prossima edizione della principale competizione europea, escludendo la quarta in classifica in Serie A (ad oggi, l’Inter).