Lazio-Fiorentina, Inzaghi: “Siamo in emergenza, ragazzi preoccupati”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:12
DIRETTA Serie A, Lazio-Sassuolo | Cronaca LIVE, tempo reale, formazioni
Diretta Udinese Lazio @ Getty Images

Il tecnico Simone Inzaghi parla al termine di Lazio-Fiorentina tornando sulla sconfitta con l’Atalanta e sulla corsa scudetto

Simone Inzaghi, allenatore della Lazio, ha parlato a ‘DAZN’ al termine di Lazio-Fiorentina. Il tecnico biancoceleste ha affermato: “E’ una vittoria di carattere, di voglia. Abbiamo qualche problema a livello numerico, abbiamo avuto diversi infortuni. Oggi Correa, Radu e Marusic se non avessimo avuto questa emergenza non li avrei schierati perché avevano problemi. Vavro si allena da 4-5 giorni a ritmo ridotto. I ragazzi ci mettono tantissima volontà in allenamento ma sono partite importanti. Non era semplice”.

ESULTANZA – “Avevamo lasciato che potevamo giocare una partita a settimana, non avevamo problemi. Ora con tutte queste partite ravvicinate ci sono problemi, abbiamo fuori Leiva, giocatori importanti. Una squadra senza carattere non avrebbe mai vinto una partita del genere”.

LEGGI ANCHE >>> PAGELLE E TABELLINO LAZIO-FIORENTINA: Luis Alberto decisivo, Dragowski pasticcia

ARBITRO – “Mi dispiace tantissimo era due anni e mezzo che non subito un’espulsione. Non sono stato maleducato, sono entrato leggermente in campo: avrebbe potuto ammonirmi e avrei potuto essere con la squadra martedì”.

ASPETTO MENTALE – “Sì, i ragazzi sapevano l’importanza della posta in palio, i problemi di alcuni calciatori e quindi sono preoccupati perché siamo in emergenza. Devono stare tranquilli perché abbiamo delle risorse e questi ragazzi giovani che ci aiutano in allenamento”.

GESTIONE PARTITA – “Abbiamo gestito un po’ la prima mezzora”.