Juventus, De Paola a CM.IT: “Sarri da 4, doveva restare Allegri!”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:23

Maurizio Sarri sempre più criticato in casa Juventus: Paolo De Paola analizza il momento dei bianconeri dopo la sconfitta in Coppa col Napoli.

Paolo De Paola, giornalista ex direttore di ‘Tuttosport’ e de ‘La Gazzetta dello Sport’, è intervenuto in diretta sui canali social di Calciomercato.it (la diretta è visibile in basso) analizzando il momento della Juventus di Maurizio Sarri dopo il ko in Coppa Italia col Napoli: “Sarri, in attesa di Serie A e Champions, merita 4. Ero tra i suoi fautori ed ho atteso a lungo prima di emettere un giudizio. Negli ultimi mesi ha perso con Juventus e Lazio in campionato, Supercoppa e Coppa Italia. Non ho mai visto la Juve di Allegri così in difficoltà contro due squadre in Italia. Gli azzurri hanno meritato di vincere, sono delusissimo da questa Vecchia Signora. Il mister pecca di personalità: chiedeva continuamente la circolazione di palla, ma Bonucci non lo ascoltava utilizzando rasoiate dritte. Se Bonucci non ti ascolta, Buffon comanda in campo e hai sudditanza con Cristiano, è un problema serio di carisma”.

FUTURO – “Gattuso in pochi mesi ha vinto più di Sarri che è stato tre anni a Napoli. Quando il calcio si attacca a falsi miti come quelli del bel gioco, è un problema. Lo sport si basa su classifiche e albi d’oro, abbiamo voglia di riempirci la bocca con altro. La Juventus ha sbagliato a scegliere Sarri? Per ora sì. Le sconfitte in Supercoppa e Coppa sono dati oggettivi, anche se queste analisi possono essere sconfessate da un eventuale successo in campionato, che però non basterebbe, e soprattutto da un inatteso trionfo in Champions. Se dovesse fallire entrambe, senza alcun dubbio non resterebbe tra i bianconeri, ma ho dei dubbi anche se dovesse portare a casa solo lo scudetto”.

ALLEGRI –  “Doveva restare, sembra pazzesco rimpiangerlo ora dopo averlo criticato tanto, ma se sta accadendo vuol dire che la misura è colma. Vedo delle involuzioni che mi lasciano perplesso: se la caratteristica doveva essere il giropalla, Agnelli poteva tenersi Allegri, che lo eseguiva anche in maniera più efficace”.

Tutte le news di calciomercato e non solo: CLICCA QUI!

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Calciomercato Juventus, Sarri out: Pochettino scalda i motori

Juventus, Capello: “Sarri, strano lamentarsi di avere pochi cambi”