Serie A, la speranza di Gravina: “Mi auguro che a luglio possano tornare i tifosi”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:10
Gravina calciomercato date contratti prestiti
Gravina © Getty Images

Il presidente della FIGC Gabriele Gravina è intervenuto sulla ripartenza del calcio in Italia augurandosi anche un pronto ritorno dei tifosi 

Il calcio in Italia è ufficialmente ripartito ieri sera con la sfida di Coppa Italia tra Juventus e Milan. Un primo tassello per un ritorno alla normalità molto apprezzato dal presidente della FIGC, Gabriele Gravina, che ai microfoni di “Deejay Football Club“, su ‘Radio Deejay’, ha ammesso: “Ho pensato ad una strana coincidenza. Ieri sera avremmo dovuto inaugurare Italia-Turchia, ed invece è ripartito il calcio italiano: questo credo che sia motivo di grande orgoglio. Equilibrio, dialogo e coerenza: tre elementi fondamentali che hanno portato a centrare un obiettivo importante per tutti. Quello di ieri è stato un ultimo piccolo tassello che serviva per fugare qualsiasi tipo di dubbio in merito alla proiezione dei nostri campionati“. Per restare aggiornato con tutte le news legate al mondo del calcio CLICCA QUI

LEGGI ANCHE >>> Serie A, Gravina: “Eliminiamo la quarantena! Ecco il mio augurio”

Gravina
Gravina (Calciomercato.it)

Gravina si è quindi soffermato sul sogno di riportare i tifosi allo stadio: “Manca ancora un tassello, che a me sta molto a cuore: la partecipazione dei tifosi, che spero avvenga in tempi molto rapidi. Mi auguro che per i primi di luglio si possano riaprire le porte agli spettatori: vorrebbe dire che il nostro Paese è uscito da questo momento particolarmente buio. Sono convinto che tra i tifosi e il calcio italiano ci sia stato un filo che non si è mai spezzato, quello della passione che ha sempre contraddistinto i vincoli forti del nostro mondo. Abbiamo avuto momenti difficili. Mi viene in mente il fondo salva-calcio: è stata demolita un’iniziativa positiva per la ripartenza”

Infine sul futuro: “Il rapporto con Paolo Dal Pino e con la Lega Calcio è stato un elemento di forza: quel supporto, quella spinta per trovare energia e forza per individuare una nuova progettualità, con l’auspicio che tutto il calcio possa riunirsi sotto un unico linguaggio ed un unico progetto. Questa è una vittoria di tutti”.

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE:

VIDEO CM.IT – Figc, Gravina: “Ha vinto il calcio. Vi spiego l’algoritmo”

Serie A, ecco la svolta: niente quarantena con un caso positivo