Coronavirus, il bollettino aggiornato | Spadafora ottimista sulla ripresa della Serie A

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:30
Corovanirus Milano
Milano, Coronavirus (Getty Imags)

Tutti gli aggiornamenti legati al virus che sta flagellando l’Italia e il mondo

ROMA – Con numeri del contagio stabili, l’Italia prosegue la ‘Fase 2’ del Coronavirus. Il paese, tra difficoltà e paure, sta lentamente cercando la sua normalità. Intanto, tra i settori pronti a riaprire c’è anche lo sport; il mondo del calcio, in particolare, prosegue gli allenamenti in vista della ripresa della Serie A: clicca qui per ulteriori aggiornamenti. Calciomercato.it segue in diretta gli aggiornamenti sul virus che sta flagellando l’Italia e il mondo.

LIVE

22.30Scoppia il caso Kante al Chelsea: il francese ha paura del Coronavirus, ha ottenuto un permesso per continuare ad allenarsi a casa e la sua stagione potrebbe essere finita.

22.15In serata arriva la nota dell’Assoallenatori che si dicono “delusi e amareggiati per le Linee Guida approvate in sede di Consiglio Federale circa le regole per le iscrizioni ai campionati professionistici”.

19.55 – Due cittadini genovesi hanno presentato ricorso al Tar contro l’ordinanza del comune di Genova che obbliga di indossare le mascherine.

18.08 – Nuovo bollettino della Protezione Civile: ancora in calo gli attualmente positivi.

17.45Importante annuncio del Ministro dello Sport Vincenzo Spadafora in vista della ripresa del campionato di Serie A: “Pubblicato il nuovo protocollo per gli allenamenti collettivi. Ottimista sulla ripartenza”.

17.00 – Annuncio del presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, durante una intervista a ‘TeleBari’: “Movida vietata, pronto a stop locali”.

16.20 – L’assessore alla Sanità della Regione Lazio Alessio D’Amato: “Il report settimanale di monitoraggio dell’Iss indica per il Lazio un rischio ‘basso’ e indicatori in miglioramento. È tuttavia importante mantenere alto il livello di attenzione e rispettare le disposizioni sulla distanza di sicurezza, l’utilizzo della mascherina e il lavaggio delle mani”.

15.30 – Attilio Fontana, presidente della Regione Lombardia: “Primo passo avanti verso la tanto auspicata ‘nuova normalità’ e premio alla volontà dei lombardi, cui va il mio ringraziamento, che hanno rispettato le regole: il livello di rischio passa da ‘moderato’ a ‘basso'”.

13.40 – Il presidente dell’Istituto Superiore di Sanità, Silvio Brusaferro, ha parlato oggi in conferenza stampa facendo il punto sull’andamento dell’epidemia: “Non possiamo escludere un incremento”.

11.40 – La Dott.ssa Maria Rita Gismondo, intervenuta a Calciomercato.it, va controcorrente. Secondo la direttrice del reparto di microbiologia clinica, di virologia e diagnostica bioemergenze dell’ospedale Sacco di Milano, gli stadi della Serie A potrebbero riaprire, anche se a determinate condizioni.

10.20 – Il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti stamani a ‘RaiNews24′ ha detto: “I confini tra Regioni sono competenza del Governo e nessuno immagina come Regioni di travalicare, dopodiché non credo che l’Italia possa rimanere un Paese chiuso tra Regione e Regione”.

8.00Caruso, presidente della Società italiana di virologia, ha rilasciato alcune parole: “Aspettiamo ancora una settimana per prudenza, ma a giugno potrebbero non essere più necessarie mascherine, distanze e sanificazioni”.

7.30E’ di ieri l’ultimo bollettino del Coronavirus in Italia: sono 642 i nuovi contagiati, 156 invece i nuovi deceduti.