Lazio-Inter, Inzaghi: “Quattro anni di emozioni. Milinkovic? Alzate le aspettative”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:00

Il tecnico dei biancocelesti ha parlato al termine del match dell”Olimpico’

LAZIO INTER SIMONE INZAGHI / Non si ferma più la Lazio di Simone Inzaghi. Il tecnico dei biancocelesti esulta dopo il successo in rimonta della sua squadra contro l'Inter. Una vittoria scudetto, che porta la sua squadra al secondo posto, sorpassando proprio i nerazzurri: “Sapevo che Lazzari e Correa sarebbero stati due ottimi cambi a gara in corso – ammette ai microfoni di 'Sky Sport' – Abbiamo fatto un'ottima partita contro una squadra forte, che aveva perso soltanto una partita. Scudetto? Stiamo tenendo un grandissimo ritmo, abbiamo meritato di vincere oggi, il primo tempo eravamo talmente convinti di vincere che abbiamo preso troppe ripartenza. Leggerezza mentale? E' un fattore per noi ma iniziano a diventare tutte partite importanti. I ragazzi stasera erano un po' contratti, gli ho chiesto di stare sereni, conosciamo il nostro percorso. Ogni domenica la Serie A ha le sue insidie”.

MILINKOVIC-SAVIC – “Penso che si sono alzate le aspettative su di lui. Gli chiedo tantissima quantità e qualità. E' un giocatore importantissimo per noi. Leiva? E' un giocatore incredibile ma vorrei ricordare che ci mancava il nostro capitano, Lulic che queste partite non le sbaglia mai. Sono 4 anni che facciamo grandi cose, sono 4 anni di emozioni continue”.

LEGGI ANCHE >> PAGELLE E TABELLINO DI LAZIO-INTER: Milinkovic domina, Lautaro sparisce

Per restare aggiornato con tutte le news legate al mondo del calcio CLICCA QUI

CORREA-CAICEDO – Inzaghi spiega la scelta di Caicedo e non di Correa:”Guardo gli allenamenti – ammette – Correa sta tornando molto bene dopo i problemi al polpaccio, era un giocatore imprendibile; per me oggi era la partita di Caicedo. Difesa? I ragazzi sono stati bravissimi perché hanno dato una fortissima pressione a due attaccanti che stasera hanno fatto meno di altre domeniche”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Lazio-Inter, Conte lo sostituisce: reazione rabbiosa

Lazio-Inter, Young cade in area di rigore: furia sui social