KO in Nazionale, ma nessun sostituto: scoppia la polemica col Ct

Pochi giorni al via di Euro 2024, dopo l’infortunio in Nazionale nessuna sostituzione: piovono polemiche sul Ct

Cresce la febbre per il via di Euro 2024. La rassegna calcistica continentale prenderà il via venerdì in Germania e per un mese calamiterà su di sé l’attenzione degli appassionati. Grande curiosità per ciò che saprà fare l’Italia di Spalletti, dopo l’ultima amichevole vinta ieri sera con la Bosnia per 1-0, ma le polemiche attorno alle varie nazionali sono già numerose.

Euro 2024, ko in nazionale ma nessun sostituto
Euro 2024 © LaPresse – Calciomercato.it

 

In questo caso, non parliamo degli azzurri, ma di quanto sta accadendo attorno al Belgio. Le scelte del Ct Tedesco sono state piuttosto contestate. Innanzitutto quella di limitare la lista dei convocati a 25, non sfruttando la possibilità di chiamare un 26esimo giocatore. Per il debutto contro la Slovacchia, inoltre, mancherà quasi certamente Meunier per un problema muscolare la cui entità è da valutare. E non è finita qui. Al gruppo sono stati aggregati Vertonghen e Theate, a loro volta non al meglio quanto a condizioni fisiche.

Nonostante questo, sui social, la federazione belga ha pubblicato un post con tanto di “lucchetto”, per chiarire che non ci saranno modifiche alla lista e ulteriori convocazioni dell’ultimo momento. Il che ha scatenato, in Belgio, una lunga scia di critiche al Ct e tanti commenti negativi.

Impostazioni privacy