Borja Valero: “La Roma rifletta su Dybala, ma io lo terrei sempre”. Poi sul futuro di Conte | VIDEO

Le parole di Borja Valero all’EA World Legends Padel Tour su Roma, Inter, Conte, Fiorentina, Dybala e Lukaku

Si è concluso oggi a Roma, allo Sporting Club Due Ponti, l’EA7 World Legends Padel Tour che ha richiamato in questi due giorni tantissimi ex campioni del calcio.

Borja Valero – calciomercato.it

L’ex centrocampista di Inter e Fiorentina, oltre che Villarreal e Real Madrid, Borja Valero ha parlato del momento dei nerazzurri, della finale dei viola con l’Olympiacos e della Roma di De Rossi, Lukaku e Dybala:

Ha avuto modo di vedere la Roma di De Rossi? Tempo fa disse che la Roma era figlia del suo allenatore… “L’ho detto anche a De Rossi quando ho commentato una delle sue partite. Penso che si sia visto un cambio soprattutto dal punto di vista dell’atteggiamento della squadra, ma anche tecnico tattico. Questo ha fatto migliorare la rosa. De Rossi è un allenatore che ha tutte le carte in regola per continuare, per fare bene con la sua squadra del cuore. Lui ha vissuto tante cose belle lì e questo è sicuramente un punto in più per la Roma”.

Lukaku sposta ancora gli equilibri? La Roma deve fare di tutto per trattenerlo? “È uno dei giocatori che in Serie A fa la differenza. L’ha sempre fatta all’Inter, quest’anno a tratti non abbiamo visto il miglior Lukaku, ma alla fine i gol li fa. Se la Roma riuscisse a trattenere un giocatore del genere sarebbe una cosa positiva”.

La situazione societaria dell’Inter può influire sul futuro dei nerazzurri a breve termine? “Questo è da vedere, è tutto un’incognita quello che sta succedendo fuori dal campo all’Inter. Il direttore Marotta ha assicurato che non cambierà così tanto, è una cosa che scopriremo con il tempo”.

Ora la finale della Fiorentina: cosa manca ai viola per vincere? “È una finale complicata, giocare in casa dell’Olympiacos non sarà semplice, ma la finale giocata l’anno scorso ha fatto crescere la Fiorentina e l’ha resa più consapevole di poter vincere. La squadra sta migliorando, in Europa ha fatto vedere bellissime cose ed è pronta per portare a casa un trofeo a Firenze dopo tanto tempo”.

Dove vedi di più Conte tra Milan e Napoli? “Ovunque vada fa la differenza, l’ho vissuto all’Inter sulla mia pelle e credo che ovunque vada farà la differenza. Vediamo come vanno le cose dopo la fine del campionato, sarà positivo per chi lo prenderà. Non so niente, però, non l’ho sentito”.

La società deve riflettere sul futuro di Dybala visti gli infortuni o lo deve confermare a prescindere?
“Io sono un romantico del calcio. Un giocatore come lui lo vorrei sempre nella mia squadra perché fa la differenza. La società deve pensare a cosa sia meglio, è un giocatore che ha saltato molte partite per problemi fisici, ma fa la differenza. Io lo terrei sempre con me”.

Impostazioni privacy