Allegri tra Champions e futuro: “Serve ancora un po’ di pazienza”. Allarme Chiesa

La Juventus ospita la Salernitana per la 36° giornata del campionato di Serie A: le dichiarazioni della vigilia di Massimiliano Allegri

La Juventus ha un altro match point per chiudere i giochi Champions, dopo aver fallito la prima occasione nell’ultima trasferta contro la Roma.

Juventus, la conferenza pre Milan di Allegri
Massimiliano Allegri in conferenza – Calciomercato.it

Domani pomeriggio arriva la già retrocessa Salernitana all’Allianz Stadium e i bianconeri grazie a un’eventuale vittoria otterrebbero il pass per la prossima Champions League. L’obiettivo minimo stagionale per la ‘Vecchia Signora’, in attesa della finalissima di Coppa Italia della prossima settimana contro l’Atalanta. Massimiliano Allegri, come di consueto, è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della sfida: “Domani dobbiamo cercare di raggiungere il primo obiettivo, poi avremo tre giorni per preparare la finale di Coppa Italia. La gara più importante è quella di domani: non possiamo avere la presunzione di snobbare la Salernitana“, esordisce il tecnico livornese.

Sugli assenti e la formazione: “Abbiamo fuori De Sciglio, Alex Sandro e Danilo. Con l’Atalanta due dovrebbero recuperare, anche Yildiz si sta riprendendo dopo aver perso diversi chili a causa della gastroenterite. Djalò? Sta meglio e domani potrebbe anche giocare perché con Danilo e Alex Sandro fuori siamo un po’ corti dietro. Deciderò nelle prossime ore”.

Sulle mosse in attacco e le condizioni di Chiesa: “Sta crescendo perché adesso ha trovato una forma fisica migliore e ha superato le difficoltà dei mesi scorsi. Per domani vedremo perché Federico non sta benissimo. Vlahovic? Se giocherà sono certo che sarà determinante per la squadra. A parte i fastidi di Chiesa e Yildiz, gli altri davanti stanno bene”.

Juventus, Allegri pre Salernitana: “Al futuro penseremo dopo la Champions”

Sul futuro e i rumors che lo vogliono lontano da Torino, Allegri non si sbottona: “Spero che domani lo stadio e i tifosi ci diano una bella mano perché dobbiamo conquistare l’accesso in Champions. Soltanto dopo penseremo al resto: tocca avere soltanto un altro po’ di pazienza… Potevamo e dovevamo certamente fare meglio nel girone di ritorno, ma le motivazioni sono diverse e non una soltanto. Ho sempre preferito giocare ogni tre giorni: ora ne abbiamo quattro fondamentali per la stagione e servirà avere la giusta lucidità e serenità”.

Allegri urla ai suoi ragazzi
Massimiliano Allegri (LaPresse) – Calciomercato.it

In settimana Allegri ha tenuto una lezione alla Continassa per gli allenatori impegnati nel corso di Coverciano, dov’era presente tra gli altri anche Alex Del Piero: “Mi sono divertito, c’è stato un scambio di idee bello e utile. Questi incontri, in cui ci si confronta, sono sempre stimolanti”, conclude l’allenatore bianconero.

Impostazioni privacy