Spalletti: “A Napoli è stato facile vincere”. E c’è il ‘messaggio’ a Totti | VIDEO CM.IT

Luciano Spalletti premiato ai ‘Gazzetta Sports Awards’: dichiarazioni sul Napoli scudettato, sulla Nazionale e un ‘messaggio’ a Totti

Dopo il premio ricevuto al Gran Galà del Calcio, il Ct della Nazionale Luciano Spalletti ne incassa un altro ai ‘Gazzetta Sports Awards’, con il patrocinio di ‘MSC Crociere’. Nel corso della cerimonia, diversi i temi toccati durante il suo discorso sul palco.

Spalletti Gazzetta Awards Totti Nazionale Napoli
Luciano Spalletti © LaPresse – Calciomercato.it

Sulla vittoria dello scudetto con il Napoli: “Non mi piace vincere facile? Al contrario, qui è facilissimo vincere quando si ha il supporto della passione di una città come questa. Una vittoria che è stata un’esplosione di gioia per tutta una città. Grazie alla Gazzetta dello Sport questa vittoria è stata raccontata anche a beneficio dei napoletani in giro per il mondo. Se i napoletani mi abbracciano? Quando li vedo, sono io che voglio abbracciare loro”.

Sulla Nazionale: “Come sceglierò i prossimi giovani? Sarà fondamentale che giochino bene alla Playstation (ride, ndr). Penso che la cosa importante sia la voglia che avranno di mettersi addosso la maglia dell’Italia. L’Europeo? Sarà un’esperienza bellissima per me, la approcciamo con tutto l’entusiasmo possibile”. Con Cairo, sul palco, a chiosare: “Quando siamo outsider in fondo ce la caviamo meglio, è una situazione a noi più congeniale”.

Sui suoi rapporti all’interno nel mondo del calcio, un ‘messaggio’ a Totti: “Non ho mai litigato con nessuno, sono gli altri che litigano con me. Io mi sveglio tranquillo e poi mi ‘deformo’ a seconda di chi ho di fronte. Ho sempre accettato comunque chi volesse essere mio amico dopo avermi perso per un momento, ho sempre tenuto in considerazione tutti. Più amici che colleghi nel calcio, il migliore è Di Lorenzo (indicandolo in platea, ndr)”. Lo stesso Di Lorenzo, poi, una volta premiato ha chiamato sul palco il suo ex allenatore, tra gli applausi del pubblico, e Spalletti gli ha rivolto un “Te voglio bene assaje”.

Impostazioni privacy