Thiago Motta al veleno contro Doveri e Nasca: “Il Var è un’arma”

Thiago Motta si scaglia contro arbitro e Var dopo Lecce-Bologna: le dichiarazioni dell’allenatore rossoblù

Post partita infuocato a Lecce dopo il rigore assegnato da arbitro e Var a tempo scaduto. Piccoli ha beffato il Bologna al 100esimo minuto di gioco.

Thiago Motta
Motta a DAZN – Calciomercato.it

Ai microfoni di ‘DAZN’, Thiago Motta è una furia contro arbitro e Var: “C’era fallo su Ferguson e non è stato fischiato. Doveri è un grande arbitro, mi sorprende. Abbiamo lasciato la possibilità a Nasca al Var di fare quello che deve fare. Ricordo quello che ha fatto a Torino. Con Nasca sono sfortunato, lo ricordo anche a Spezia-Lazio, in un altro episodio”.
“Ci sono occasioni in cui il Var invece di uno strumento diventa un’arma – attacca il tecnico rossoblù – Sono arrabbiato, ma queste situazioni devono darci energia per lavorare e fare le cose nel modo giusto”.

Lecce-Bologna, Thiago Motta contro Nasca: “Cerca cose al Var”

“Sono arrabbiato e frustrato ma questa non è una reazione solo di pancia. Oggi è diverso. Sono tante situazioni. Sono sfortunato ad avere Nasca al Var, oggi è andato a cercare cose su cui a Torino insieme a Fourneau ha dato l’ok”, ha concluso Thiago Motta.

Thiago Motta in piedi in panchina
Thiago Motta (LaPresse) – Calciomercato.it

Questa invece la replica di D’Aversa sempre a ‘DAZN’: “Non ci sono dubbi sull’episodio: ho sentito polemiche in merito al rigore concesso, ma non credo ci siano interrogativi in quel frangente. L’unico dubbio poteva essere sul fuorigioco, ma appurato non fosse offside credo che il rigore sia netto. Anzi, se dobbiamo guardarla al meglio, c’era anche un cartellino rosso perché era chiara occasione da gol”.

Impostazioni privacy