Tegola in Champions e lite con un compagno: il Milan cambia in attacco

Postpartita turbolento in Champions League dopo la sconfitta che avvicina il club all’eliminazione dall’Europa: il Milan può cambiare in attacco

La due giorni di Champions League ha lasciato più di qualche strascico in diverse squadre. E non solo dal punto di vista sportivo e di classifica. In primis il Milan, che è con più di un piede fuori dalla Champions e rischia parecchio anche per l’Europa League. Anche il Manchester United, però, non se la passa granché dopo essersi fatto rimontare due gol dal Galatasaray, col solito zampino di Onana. Ottavi lontani e pure in campionato la situazione non è esaltante.

stefano pioli
Stefano Pioli (LaPresse) – calciomercato.it

Batte tutti probabilmente il Siviglia, che fino al 67′ vinceva 2-0 contro il PSV Eindhoven ed era a quota 5 punti a pari con gli olandesi e il Lens. Quindi molto vicino alla qualificazione agli ottavi, visto che una vittoria (o magari un pareggio) sarebbe bastata all’ultima giornata. Invece rosso a Ocampos, poi il crollo totale con il PSV che rimonta e vince 3-2. Lasciando il Siviglia a 2 punti e costretto a vincere con il Lens per centrare almeno l’Europa League. E in campionato la situazione è complicatissima: 12 punti in 13 partite, solo +4 sulla retrocessione, appena 2 vittorie. E inoltre la crisi societaria a livello finanziario è tremenda e arrivata a un punto di non ritorno. Tutto questo ha portato a un postpartita turbolento nel tunnel del Sanchez Pizjuan ieri sera dopo il match di Champions. Protagonista Rafa Mir, che è arrivato a scontrarsi con un compagno di squadra.

Rafa Mir, rissa con Acuna dopo Siviglia-PSV: vuole andare via, il Milan può riprovarci

La tensione a Siviglia è alle stelle e la situazione fuori controllo, con tanti giocatori che meditano l’addio. Tra questi ci sarebbe anche Rafa Mir: secondo ‘elgoldigital.com’, l’attaccante di Cartagena ha deciso ormai di lasciare il club andaluso. E questa convinzione diventa più solida dopo ogni sconfitta.

rafa mir
Rafa Mir (LaPresse) – calciomercato.it

Come se non bastasse, nel postgara della sfida col PSV, sarebbe scoppiata una rissa nel tunnel proprio tra il classe ’97 e un compagno, Marcos Acuna. Uno scontro – verbale – dai toni accesissimi che i presenti hanno dovuto sedare prima che assumesse contorni peggiori. Questo è un simbolo di quanto sta accadendo a Nervion, dove tutti sono solo in attesa dell’esonero pure di Diego Alonso e del suo staff che ancora non è riuscito a vincere una partita dal suo arrivo al posto di Mendilibar.

Mir starebbe facendo pressioni al suo agente per lasciare il Siviglia, ma la verità è che a gennaio non sarà facile. Per lui non ci sono offerte al momento, con il Valencia che avrebbe chiesto informazioni ma non vuole muovere un passo nel mercato invernale. L’unica opzione – si legge sul portale spagnolo – potrebbe essere rappresentata dal Milan, che non vede l’ora di liberarsi di Jovic già dopo poche settimane. Di Rafa Mir si era parlato in maniera concreta e insistente per i rossoneri, senza però arrivare a dama per diverse ragioni. Poi la società ha ripiegato sul serbo nell’ultimo giorno di mercato, fino ad ora senza successo. Il Milan potrebbe quindi riprovarci, visto che la situazione di Pioli anche in attacco non è facile, con il solo 37enne Giroud a tirare la carretta e gli innumerevoli infortuni di chi (leggasi Okafor) potrebbe essere adattato in quel ruolo. Si attendono sviluppi.

Impostazioni privacy