De Laurentiis scatenato: altri tre ‘colpi’ Napoli dopo Lindstrom

Il mercato del Napoli non si ferma all’acquisto di Jesper Lindstrom: ecco chi annuncerà De Laurentiis nei prossimi giorni. 

Natan, Cajuste e Lindstrom. Nelle ultime settimane il Napoli ha annunciato tre nuovi acquisti volti a rinforzare la rosa di Garcia. Nessun nome altisonante. Il colpo più importante è rappresentato dal danese ex Eintracht: 5 milioni per il prestito, più 20 per l’obbligo di riscatto.

Aurelio De Laurentiis Napoli
Aurelio De Laurentiis (LaPresse) – Calciomercato.it

Questi tre nuovi calciatori azzurri, specialmente i due centrocampisti, serviranno al tecnico per costruire un’alternativa al 4-3-3, ormai ben collaudato dai titolarissimi. Infatti, come spesso ha dichiarato in questi primi mesi da allenatore del Napoli, Garcia vuole avere a disposizione ragazzi intelligenti, che possano cambiare schema di gioco a seconda dell’avversario.

Al di là delle mosse tecnico-tattiche, Aurelio De Luarentiis sta lavorando anche su altri tre “colpi”. Forse i più importanti, quelli più attesi. D’altronde, l’obiettivo iniziale dell’estate è sempre stato quello di non perdere i campioni.

Napoli, De Laurentiis tratta i rinnovi: da Osimhen a Kvaratskhelia e Zielinski

Il presidente azzurro ha intavolato trattative con diversi suoi calciatori per rinnovare i rispettivi contratti. In questi mesi sono stati prolungati i rapporti con Di Lorenzo (annunciato al termine del ritiro di Dimaro), Raspadori e Mario Rui. Ora, però, mancano i pezzi forti.

Victor Osimhen rinnovo Napoli
Victor Osimhen, attaccante del Napoli (LaPresse) – Calciomercato.it

Dopo un’estenuante estate, Zielinski ha deciso di rifiutare l’Arabia e la ricchissima ricompensa per continuare a giocare a Napoli. Una scelta controcorrente secondo i tempi che corrono. Una scelta d’amore. E il polacco sta ripagando con prestazioni brillanti. A far da mediatore con la società è stato anche Garcia, che non voleva privarsi di Piotr. Così, le parti ora lavorano per prolungare il contratto di Zielinski dal 2024 al 2026, con uno stipendio più basso di circa 3 milioni di euro a stagione.

L’altra grande trattativa che si sarebbe dovuta risolvere prima della fine del mercato è quella riguardante Victor Osimhen, al centro di rumors da quando è terminata la scorsa stagione. Per lui De Laurentiis è disposto a far “follie”: contratto fino al 2026, l’inserimento di una maxi clausola da 150 milioni di euro e uno stipendio superiore ai 10 milioni di euro a stagione. Manca ancora l’annuncio, ma è previsto a breve, magari anche prima del match contro la Lazio.

Infine, a Napoli si aggira l’agente di Kvaratskhelia. Il georgiano ha un lungo contratto con il club azzurro (scadenza al 2027), ma il suo ingaggio è decisamente inferiore rispetto al valore dimostrato nella sua prima stagione italiana: guadagna poco meno di un milione e mezzo. Dunque, Mamuka Jujeli, procuratore dell’ex Rubin Kazan, incontrerà De Laurentiis per ritoccare le cifre. Il Napoli proporrà un contratto da 2,5 milioni l’anno.

L’entourage di Kvara, invece, proverà a rilanciare almeno al doppio. Insomma, servirà trattare senza strappi e senza creare situazioni imbarazzanti. Il produttore cinematografico vorrà prima chiudere gli affari interni legati a Zielinksi e Osimhen, per poi accontentare le richieste del numero 77, ormai idolo dell’intera città.

Impostazioni privacy