Otto punti di penalizzazioni e mercato bloccato: la sentenza è arrivata

Una doppia sentenza durissima da digerire e che il club dovrà scontare tra questa sessione di mercato e l’inizio del prossimo campionato

In Italia abbiamo assistito al caso Juventus; i bianconeri hanno vissuto una stagione surreale tra penalizzazione, restituzione punti e nuova penalizzazione. Situazione complicatissima da gestire e che ha, inevitabilmente, complicato il discorso relativo al campionato.

Club penalizzato con blocco mercato e otto punti in meno
FIFA (LaPresse) – Calciomercato.It

I bianconeri, però, sono pronti a ripartire con la speranza di giocare la prossima Conference League e non essere esclusi da tutte le coppe. La Conference non è sicuramente l’ambizione per una squadra come la Juve ma è pur sempre una competizione internazionale che può essere un punto di partenza per un nuovo ciclo vincente.

La Juventus, dunque, ha vissuto una stagione difficile ma molto meno complicata rispetto a quanto successo al Wigan; il club inglese ha vissuto un campionato horror con l’ultimo posto in Championship dovuto a ventuno sconfitte e soli trentanove punti totalizzati. Il problema non è solo quanto successo in campo ma il Wigan deve fare i conti anche con una situazione extracalcistica complicatissima e che si ripercuoterà sul prossimo campionato. Andiamo a vedere di cosa si tratta e capiamo il perché la stagione 2023/2024 non parte nel migliore dei modi.

Wigan, penalizzazione in classifica e non solo: doppia punizione per il club inglese

Non è un momento semplice per il Wigan che, come detto, ha vissuto una stagione sportiva pessima con l’ultimo posto in classifica; il problema, per il club, è quanto sta succedendo a livello extracalcistico. Al Wigan, come riportato da BBC Sport, è stato bloccato il mercato per la violazione delle regole EFL sul pagamento delle tasse.

Un problema non di poco conto considerando la necessità della squadra di rinforzarsi in vista della prossima stagione; senza poter fare mercato la nuova stagione non inizia nel migliore dei modi. A questo bisogna aggiungere anche la penalizzazione di otto punti da scontare, proprio, nel prossimo campionato. Un meno da cercare di levare il prima possibile o il rischio di vivere un’altra stagione difficile è decisamente alto.

Impostazioni privacy