Ziyech-Roma cinque anni: tutti i passaggi di un amore che ritorna

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:52

Il nome di Hakim Ziyech è tornato di moda in ottica Roma in vista dell’eventuale cessione di Nicolò Zaniolo

Adriano Galliani prese in prestito da Antonello Venditti la strofa di “Amici mai”, “certi amori non finiscono, fanno dei giri immensi ma poi ritornano”. Era il 2012 e di lì a poco sarebbe ritornato al Milan Kakà, partito tre anni prima in direzione Madrid. In fatto di frasi rimaste storiche nel calciomercato l’attuale ad del Monza ha sicuramente segnato un trend.

Roma, Ziyech erede di Zaniolo: la situazione
Hakim Ziyech – calciomercato.it

Anche il suo 99,9 per cento che lasciava aperto solo un o 0,1 alla trattativa del momento ha fatto epoca (a favore dello 0,1 ovviamente). E così, tornando ad Antonello Venditti e mettendo da parte Galliani, tra gli amori che fanno giri immensi e poi ritornano potrebbe esserci quello che riguarda la Roma e Hakim Ziyech, l’esterno d’attacco marocchino protagonista al Mondiale in Qatar. Volendo riavvolgere il nastro tra la società giallorossa e Ziyech l’amore è stato solo platonico perché nella Capitale, dal Twente, il ragazzo non è mai arrivato. Ma nel 2018 Monchi fu davvero molto vicino dal prenderlo. Di più: l’operazione era praticamente fatta, l’accordo con gli agenti totale. Quello che cambiò le carte in tavola fu una virata inaspettata (che fece rimanere male anche il giocatore) con la decisione di andare a prendere l’argentino Javier Pastore dal Psg: operazione, trapelato poil, benedetta anche dalla Qatar Airways, allora sponsor della Roma (anche).

Certi amori non finiscono: Ziyech e la Roma, come stanno le cose

Ziyech restò in Olanda cambiando numero di maglia e rimanendo nel club più titolato della massima serie orange, l’Ajax: passaggio intermedio per arrivare dopo quattro stagioni al Chelsea, con una operazione da 40 milioni più 4 di bonus. Ma con i Bleus probabilmente la scintilla non è mai scoccata: due stagioni mettendo insieme 46 presenze e 6 gol in Premier e ora una sorta di anonimato che l’ottimo Mondiale disputato con il suo Marocco (prima africana semifinalista nella storia, eliminando tra l’altro Spagna e Portogallo) ha interrotto, facendogli risalire anche le gerarchie di Potter.

Erede Zaniolo, le ultime su Ziyech
Nicolò Zaniolo – calciomercato.it

Ziyech con il club londinese è fermo a 15 presenze totali. Il contratto fino al 2025 da 5 milioni più 2 di bonus evidentemente non basta più al ragazzo che vuole ritrovare certezze in campo. E quello steso contratto sta diventando evidentemente pesante per il club che per adesso non molla di un centimetro e non dà segnali di voler accompagnare il giocatore di fronte ad una offerta. Bisognerà capire cosa potrà accadere in questi ultimi giorni. La valutazione di Ziyech si aggira sui 20 milioni e ci sono margini per trattare il prestito con obbligo di riscatto. Esattamente la formula che la Roma è disposta a vallare per una eventuale uscita d Zaniolo che in questo momento ha solo il Tottenham come potenziale acquirente, ma secondo modalità che a Trigoria non sono assolutamente disposti ad assecondare, vale a dire un prestito con diritto. Il Milan e la Spagna restano vigili sul 22 giallorosso.

La fotografia della situazione attuale è questa: con Ziyech che è l’amore di ritorno, stavolta magari per riuscire davvero ad incontrarsi, una volta che Zaniolo dovesse uscire. Ci sono anche il Barcellona, l’Everton, il Milan e il Newcastle che monitorano la situazione relativa all’esterno marocchino. I rossoneri nell’ultimo anno sono stati molto dietro al giocatore del Chelsea. Ma in queste ore è la Roma che è tornata a vigilare con attenzione per non farsi trovare impreparata se si creasse l’incastro. Ziyech cinque anni dopo sarebbe un gran bel colpo.