“Modric vicino all’Inter”: la rivelazione dopo Croazia-Brasile

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:15

Sabatino Durante, intermediario di mercato ed esperto di calcio brasiliano, è intervenuto a Calciomercato.it su Tv Play

Brasile fuori dai Mondiali. E’ un risultato clamoroso quello che arriva dal primo quarto di finale con la Croazia che trova il gol del pareggio nei minuti finali del secondo tempo supplementare e vince ai calci di rigore.

Modric all'Inter: "Era vicino"
Modric © LaPresse

Dell’eliminazione dei verdeoro, e non solo, ha parlato l’intermediario di mercato Sabatino Durante, intervenuto a Calciomercato.it su Tv Play. Si parte proprio con il ko del Brasile: “Non c’è grande differenza tra le due squadre. Il Brasile ha più talento, la Croazia ha messo in campo cuore e strategia. Il ct Dalic ha messo in campo le armi giuste, quando ha visto sulla destra del Brasile la possibilità di sfondare, ha messo dentro le torri per i cross e ha trovato il pareggio. Questa partita offre due insegnamenti: è bello vincere giocando bene, ma la gara è fatta di fasi e ci sono avversari meno dotati ma ben organizzati. Tite ha fatto ciò che doveva: sapeva di avere un centrocampo inferiore, perché quello della Croazia è inferiore solo al Real Madrid. La grande forza della Croazia è stata la capacità di bloccare le fasce, facendo quello che ha detto Ancelotti in un’intervista recente: se hai due frecce contro ti abbassi e sfrutti il possesso palla. Nel primo tempo il Brasile è stato inferiore, nella ripresa ha giocato meglio, il portiere ha fatto parate importanti, però si vince anche così”.

GOL IN CONTROPIEDE – “Non c’è nulla da rimproverare ai due tecnici. Tite ha fatto la strategia che doveva in base agli uomini a disposizione. La Croazia è stata brava ed fortunata. Bisogna solo mettere dentro quella boccia, che sia con il bel gioco o con altri modi poco importa, non è ginnastica in cui ci sono i punti. La gara della Croazia è stata premiata dalla fortuna e dal grande spirito di sacrificio. Oggi il mio cuore era metà perché in Croazia ho un fratello come Rapaic. La partita di oggi deve far riflettere anche noi: in primo luogo perché Petkovic è passato per di qua, in secondo luogo perché siamo 63 milioni e non riusciamo a tirare fuori i talenti che tira fuori la Croazia con circa 4. Abbiamo vinto negli ultimi anni gli Europei e la Conference con la Roma, troppo poco”.

Calciomercato, Modric-Roma: “Gli USA dopo il Real”

Continuando nel suo intervento, Sabatino Durante si è soffermato anche sul futuro di Luka Modric, negli ultimi giorni accostato alla Roma.

Sabatino Durante su Croazia-Brasile e Modrid
Sabatino Durante a Tv Play

“Come si fa a parlare male di lui? I croati li frequento e so che vuole restare al Real Madrid più tempo possibile e poi andare negli USA. So che potrebbe restare in Spagna. Ricordo che lo voleva il Napoli di Pierpaolo Marino e gli dissero che era roba da grandissimo calcio, poi andò al Tottenham. Fu vicino all’Inter, poteva arrivare, poi il Real rilanciò e i nerazzurri non potevano farlo. Lui sarebbe venuto volentieri perché ama l’Italia, parla anche un po’ di italiano”.