Troppa panchina, riecco il Milan per l’attaccante

ULTIMO AGGIORNAMENTO 6:43

L’approccio non è stato dei più semplici ed allora può anche chiedere di andare via: il Milan può tornare sulla scena

Il Milan aspetta i suoi bomber. Nella prima parte di stagione i rossoneri hanno potuto contare sul suo Giroud che si è dato da fare con nove reti tra campionato e Champions, ma Pioli ha dovuto fare i conti con un’emergenza costante per il ruolo di centravanti.

Milan, ritorno di fiamma per l'attaccante
Pioli © LaPresse

Ibrahimovic, infatti, è ancora fermo ai box per l’infortunio al ginocchio, mentre Origi tra acciacchi fisici e forma non delle migliori non ha mai dato un grande apporto.

Ecco perché, probabilmente in estate più che a gennaio, il Milan si muoverà sul mercato per un nuovo bomber. Il profilo è quello più gradito alla società rossonera: giovane, magari già con esperienza importante, e bravo. Un identikit che si adatta alla perfezione ad un attaccante già seguito in estate da Maldini prima che approdasse in un grande club. Il suo presente è al Paris Saint-Germain, ma il campo lo sta vedendo poco protagonista. parliamo di Hugo Ekitike, 20 anni, approdato a Parigi proveniente dal Reims.

Calciomercato Milan, possibile ritorno di fiamma per Ekitike

Ekitike, possibile occasione Milan
Ekitike © LaPresse

Il ruolino di marcia nella prima parte di stagione per Ekitike non è stato dei più entusiasmanti, almeno dal punto di vista dei minuti giocati. Dodici le apparizioni complessive, di cui 3 in Champions, per un totale di appena 273 minuti complessivi. Un bottino che non soddisfa lo stesso Ekitike, nonostante sia arrivato al Psg consapevole di avere davanti tre mostri sacri.

Galtier e la dirigenza non hanno alcune intenzione di lasciarlo andare via, neanche in prestito, ma è lecito immaginare che senza un cambio di marcia, il 20enne potrebbe essere spinto a chiedere la cessione. In questo caso, è facile immaginare che il Milan possa tornare a farci un pensierino anche se i rossoneri si muoverebbero soltanto con una formula che consenta di avere il calciatore nella propria rosa in maniera stabile e non di passaggio. Se ne riparlerà a gennaio quando tornerà il campionato e si capirà quanto spazio potrà davvero avere Etikike.