“Resto fino a fine contratto”: salta il colpo per Inter e Juventus

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:20

Inter e Juventus proseguono nella sfida senza fine sul mercato, ma nerazzurri e bianconeri incassano la beffa: l’annuncio le gela

Separate da appena un punto in classifica, 30 contro 31, ed entrambe con l’obiettivo di risalire la china nella seconda parte di stagione, dopo un avvio a dir poco complicato e una striscia di risultati, prima della pausa, che le ha rimesse quanto meno in linea di galleggiamento. Inter e Juventus affilano le armi per un 2023 da approcciare subito a tutta.

"Resto fino a fine contratto": salta il colpo per Inter e Juventus
Giuseppe Marotta e Pavel Nedved © LaPresse

In campionato, il Napoli, là davanti, corre, e non si può più sbagliare. Sia per i nerazzurri che per i bianconeri, per tornare in quota scudetto, sarà fondamentale l’appuntamento con gli azzurri ai primi di gennaio. In Europa, l’Inter in Champions e la Juve in Europa League puntano a fare più strada possibile. Inzaghi e Allegri attendono poi buone nuove dal mercato, per rinforzare le rispettive rose e dare sostanza ai propositi bellicosi. E così, mentre in Qatar si gioca il Mondiale, le dirigenze sono già al lavoro per accontentare gli allenatori, in maniera compatibile con la situazione finanziaria specifica. Come sempre, non mancano i profili su cui Marotta, ad nerazzurro, sfida il suo passato. Ma arrivano, proprio dal Qatar, brutte notizie per un derby d’Italia di mercato che sembra destinato a sfumare.

Inter e Juventus, Jordi Alba le ricaccia indietro: “Voglio restare al Barcellona”

"Resto fino a fine contratto": salta il colpo per Inter e Juventus
Jordi Alba © LaPresse

In estate, Jordi Alba, nelle ultime ore di mercato, era stato vicinissimo all’Inter. E si tratta di un profilo sempre seguito con attenzione dalla Juventus, come raccontato da Calciomercato.it, che vi ha descritto la strategia bianconera per provare ad arrivare a Jordi Alba. Ora, il laterale spagnolo, classe 1989, dal ritiro della sua nazionale, che domani pomeriggio esordirà al Mondiale (ore 17) contro il Costarica, giura invece fedeltà al Barcellona: “Sono del Barça, mi sento quei colori addosso – ha spiegato in una intervista all’emittente ‘Cadena Ser’ – Quando il club mi ha chiesto di aiutarlo con l’ingaggio, l’ho fatto. So quello che posso dare, se sapessi di non poter essere più in grado sarei il primo a farmi da parte, ma mi sento ancora bene. Voglio restare fino alla scadenza del mio contratto (giugno 2024, ndr), poi vedremo cosa ne pensa il club. L’offerta dell’Inter? Nessuno mi aveva detto niente, ma si sa come vanno queste cose”.