CM.IT | Jordi Alba e la Juventus, 12 milioni di ostacoli e un assist

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:30

Questa mattina, dalla Spagna è rimbalzata la notizia di un contatto tra Juventus e Barcellona per Jordi Alba

Domani si torna in campo per l’ottava giornata del campionato di Serie A e sono tanti i temi sul tavolo. La Juventus dovrà attendere le 20.45 di domenica, quando a Torino arriverà il Bologna di Thiago Motta, per cercare di riprendere un cammino degno dopo gli ultimi insoddisfacenti risultati.

CM.IT | Jordi Alba e la Juventus, 12 milioni di ostacoli e un assist
Jordi Alba, 33 anni ©️ LaPresse

Sulla graticola, ça va sans dire, è finito l’allenatore Massimiliano Allegri. E non potrebbe essere altrimenti, visto che il gioco latita nonostante una sessione estiva di calciomercato impostata sui dettami del 55enne trainer livornese. Alla Continassa sono, infatti, arrivati Paul Pogba, mai sceso in campo a causa di un infortunio al ginocchio, Angel Di Maria, espressamente voluto da Allegri, l’esterno sinistro Filip Kostic, Bremer per sostituire de Ligt, Arek Milik, qualcosa in più di un vice Vlahovic, e infine il regista Leandro Paredes. Ma, nonostante gli innesti di qualità, e le cessioni di chi non rientrava nel progetto, la Juve non ingrana. Anzi.

La sconfitta in Champions League contro il Benfica è diventata pesantissima in ottica qualificazione agli ottavi di finale, primo obiettivo stagionale, mentre in campionato la vetta della classifica, occupata da Atalanta e Napoli, è distante già sette punti. Dunque, dalla sfida contro i rossoblu di domenica, dovrà necessariamente ripartire la scalata verso le posizioni che contano. In caso contrario, potrebbe succedere qualcosa di davvero clamoroso per quanto riguarda la guida tecnica della squadra. A prescindere da questo, gli uomini mercato cominciano a guardarsi intorno in vista di gennaio. E gli occhi sono tutti puntati sulla fascia sinistra della difesa.

Jordi Alba-Juve, ingaggio monstre. Ma Laporta apre al prestito
Jordi Alba affronta Di Maria nell’amichevole estiva tra Juve e Barcellona ©️ LaPresse

Jordi Alba-Juve, ingaggio monstre. Ma Laporta fa un assist ad Agnelli

Questa mattina, dalle colonne di ‘Sport’, è rimbalzata la notizia di un contatto tra la Juventus e il Barcellona per parlare di Jordi Alba. Il 33enne esterno sinistro è finito fuori dall’undici titolare, visto che Xavi, allenatore dei blaugrana, gli preferisce il nuovo acquisto Marcos Alonso e il prodotto della cantera Alejandro Balde. Fino a questo momento, il Nazionale di Luis Enrique ha collezionato solo quattro presenza tra Liga e Champions, per un totale di 216 minuti giocati. La convocazione per il Mondiale in Qatar non sembra essere, comunque, a rischio. Mentre per il futuro, a gennaio le cose potrebbero cambiare in caso di mancato utilizzo da qui alla pausa di novembre. E l’amicizia tra i presidenti Laporta e Agnelli potrebbe essere decisiva.

Stando alle ultime indiscrezioni raccolte da Calciomercato.it, la Juventus sta valutando diverse alternative per la fascia sinistra in vista della sessione di riparazione, visto che Alex Sandro non dà garanzie. Tra queste, quella di Jordi Alba viene vista come opzione plausibile solo a determinate condizioni. Il calciatore guadagna 12 milioni di euro netti all’anno, una cifra enorme per le attuali condizioni delle casse bianconere. Se il Barça dovesse aiutare la Juve a pagare la restante parte d’ingaggio per la stagione 2022/2023, i bianconeri prenderebbero in considerazione concretamente la pista. Ma sempre sulla base di un prestito secco fino a fine anno, per poi sedersi ad un tavolo a fine stagione e vedere il da farsi. Da ricordare che il contratto di Jordi Alba scadrà nel giugno del 2024 e sulle sue tracce viene segnalata anche l’Inter.