Stangata a Mourinho: la decisione è UFFICIALE

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:15

Non arrivano buone notizie per José Mourinho. Stangata per l’allenatore della Roma: la decisione è ufficiale

Il calcio è fatto di protagonisti e calciatori decisivi, ma anche di grandi assenti, in campo come in panchina.

Stangata a Mourinho: la decisione è UFFICIALE
Mourinho © LaPresse

José Mourinho può iscriversi a entrambe le categorie per la sua storia personale, ma stavolta l’ultima è quella che lo riguarda direttamente. Il portoghese è stato espulso nel finale concitato contro il Torino e ora è arrivato il provvedimento da parte del Giudice Sportivo che, alla ripresa del campionato, lo costringerà a saltare ben due turni, contro il Bologna e soprattutto contro il Milan.

Mourinho squalificato per due turni, Candreva per uno. Ammende a Inter e Juventus

Mourinho squalificato per due turni, Candreva per uno
Antonio Candreva ©LaPresse

La Roma dovrà fare a meno del suo allenatore alla ripresa “per avere, al 44° del secondo tempo, entrando sul terreno di giuoco, contestato una decisione arbitrale assumendo un atteggiamento minaccioso dei confronti dell’Arbitro e rivolgendo ripetutamente allo stesso un epiteto gravemente offensivo“.

Non è l’unica notizia importante che emerge dalle decisioni odierne del Giudice Sportivo. Infatti, dopo l’espulsione nell’ultimo turno contro la Salernitana, Antonio Candreva è stato squalificato per un turno e sarà costretto a saltare il match contro il Milan, dopo la pausa Mondiale. E poi ci sono le ammende per diverse società di Serie A. All’Inter, infatti, è stata comminata un’ammenda da 12mila euro “per avere, al 46esimo del primo tempo, intonato ripetutamente un coro insultante nei confronti dell’allenatore della squadra avversaria”. Poi è toccato anche all’Atalanta, che dovrà pagare 8mila euro “per cori insultanti nei confronti di un giocatore avversario”. Al Verona è stata comminata un’ammenda di 5 mila euro, per lancio bottigliette d’acqua in campo. Non è rimasta fuori neanche la Juventus che dovrà pagare 5mila euro “per cori insultanti verso i tifosi avversari”. Infine, lo Spezia (5mila euro, per cori insultanti diretti ai tifosi avversari) e il Bologna (4mila euro “per lancio di bicchieri semivuoti in campo”.