HIGHLIGHTS | Napoli-Udinese 3-2: vittoria e brividi, Spalletti sempre in fuga

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:57

Ennesima prova di forza della squadra di Luciano Spalletti che nel finale ha subito l’improvvisa reazione degli ospiti

In attesa di assistere alle gare di Lazio e Milan in programma domani, il Napoli almeno per una notte scappa ulteriormente in classifica e si porta ad 11 punti di vantaggio sulle inseguitrici. Una vittoria che consentirà alla formazione azzurra di godersi la lunga sosta dedicata ai Mondiali di Qatar 2022 con un distacco piuttosto rassicurante.

HIGHLIGHTS | Napoli-Udinese 3-2
Napoli Udinese 3-0 ©LaPresse

Tornando invece alla gara di questo pomeriggio, il Napoli ha regalato ai tifosi del Diego Armando Maradona l’ennesima gara spettacolare di questa stagione, nonostante qualche sussulto finale. Un successo ottenuto sull’Udinese di Sottil che ha cercato in tutti i modi di rovinare i piani degli azzurri. A rompere l’equilibrio del primo quarto d’ora ci ha pensato lo strapotere fisico di Victor Osimhen, abile a sorprendere Bijol sul secondo palo e farsi trovare pronto sull’assist al bacio dalla sinistra di Elmas.

Raddoppio che la squadra di Spalletti ha raggiunto al 31′ su un contropiede da manuale del calcio. Grande lavoro di Osimhen che su ripartenza ha prima difeso palla dal pressing degli avversari per poi servire col tacco la sovrapposizione di Lozano. Il messicano ha successivamente accomodato un gran diagonale a Zielinski che dal limite dell’area di rigore ha prima saltato un uomo e poi disegnato una traiettoria imparabile a giro sul secondo palo.

Napoli-Udinese 3-2: fuga totale per Spalletti in classifica

HIGHLIGHTS | Napoli-Udinese 3-2
Eljif Elmas ©LaPresse

A chiudere i conti nella ripresa ci ha pensato Elmas, tra i grandi protagonisti del match. Il centrocampista macedone, schierato a sinistra per l’assenza di Kvaratskhelia, dopo l’assist ha pure siglato la rete del tris. Giocata spettacolare del calciatore del Napoli in area Udinese e conclusione ravvicinata che non lascia scampo a Silvestri.

In un match che sembrava già archiviato con il terzo gol azzurro, improvvisamente l’ultimo quarto d’ora ha segnato il risveglio dell’Udinese. Prima con la rete di Nestorovski che ha dato nuovo vigore agli uomini di Sottil e poi all’82’ con lo splendido raddoppio di Samardzic che ha messo i brividi agli azzurri. Al triplice fischio, infine, l’urlo di gioia del popolo napoletano a suggellare i tre punti che valgono la maxi fuga in classifica.

CLASSIFICA SERIE A:

Napoli* 41 punti; Lazio e Milan 30; Juventus 28; Inter e Atalanta 27; Roma 26; Udinese* 24; Torino 20; Fiorentina 19; Salernitana ed Empoli* 17; Sassuolo e Bologna 16; Monza 13; Lecce 12; Spezia 10; Cremonese* 7; Sampdoria 6; Verona 5.
*una partita in più